Sandra Milo ospite d’onore alla presentazione de “Il bacio immortale”

L’attrice in esclusiva su VelvetMAG ci ha trascinati nel periodo della Dolce Vita, raccontandoci i suoi baci immortali

Musa di Federico Fellini, attrice e volto emblematico del cinema degli Anni Sessanta. Sandra Milo, a la Casa del Cinema di Roma, è stata l’ospite d’onore della presentazione de Il bacio Immortale.

Sandra Milo ospite d’onore alla presentazione de “Il bacio immortale”
Photo Credits: Teresa Comberiati

Con il suo impeccabile humor, Sandra Milo, tra i ricordi raccontati con sincerità e spiccata autoironia che ha condiviso alla presentazione de Il bacio immortale è stata la “testimonial” di un NFT ispirato dalla foto di Marcello Geppetti. Lo scatto del bacio a Ischia su un motoscafo tra Richard Burton e Elizabeth Taylor nell’estate 1962 – venduto allora per l’equivalente di 350 mila euro – ha rivelato al mondo dopo mesi di appostamenti dei paparazzi, la storia d’amore nata tra i due attori, entrambi sposati, sul set del film Cleopatra. A la Casa del Cinema di Roma l’anteprima mondiale dell’opera digitale NFT dell’iconico bacio tra Liz Taylor e Richard Burton, ritratto dal fotografo Geppetti. Ospite d’onore l’attrice Sandra Milo.

Sandra Milo ospite a "Il bacio immortale"
Photo Credits: Teresa Comberiati

Dallo scatto al video: una rivoluzione digitale

In un epoca dove la rivoluzione tecnologica e digitale prende sempre più possesso e consapevolezza, le foto scattate da Massimo Geppetti a Elizabher Taylor e Richard Burton cogliendo il famoso bacio “scandalo”, sono un video inedito ad alta risoluzione grazie alla ricostruzione della sequenza in formato digitale ad opera della Marcello Geppetti Media Company. Tale tecnica parte dai negativi originali e di sofisticate tecniche di morphing. Per poi ottenere il video ulteriormente trasformato in un NFT, ovvero un contenuto digitale unico. Portare il bacio immortale sottoforma di NFT video, è un chiaro esempio di quanto esso rappresenti un momento storico importante. Favorevole nel dare una nuova vita all’archivio artistico e culturale per tutto il Mede in Italy. Alla presentazione in qualità di ospite d’onore Sandra Milo. L’attrice ha venerato  gli Anni Sessanta a tal punto da trasportarci in quelle calde atmosfere che il Cinema – che un tempo – regalava.

Elizaberh Taylor e Richard Burton
Credits: Ansa

Sandra Milo in esclusiva per VelvetMAG

“L’amore è sempre e comunque al primo posto. E’ la cosa più importante che esista e nessuno se ne deve dimenticare. L’amore ti salva nei momenti difficili, in cui ti senti umiliato, offeso, privo di tutto. Purtroppo sono situazione nelle quali ci si trovano spesso tutti quanti. Se c’è l’amore si supera tutto”. Sandra Milo ci definisce in parole quel sentimento che nasce e culmina in un bacio, ed è quel motore indispensabile che porta ad affrontare con coraggio le situazioni della vita. I figli sono una forza straordinaria – ci spiega l’attrice – per me lo sono stati in maniera determinante”.

Quel bacio che lo si ritiene immortale per quanto sia importante, è nei ricordi di tutti, ed è per questo motivo che abbiamo chiesto a Sandra Milo di raccontarci il suo, quello che – in un modo o nell’altro – le ha rivoluzionato in un attimo, la vita stessa. “Mi piace raccontarlo perché è chiaro che il primo bacio quando sei innamorata è una cosa straordinaria, una conquista senza fine. E’ toccare il cielo con un dito e anche di più. Il bacio più straordinario che mi è accaduto è stato un bacio che mi ha dato Federico Fellini. E’ stata tale l’emozione che sono svenuta. E’ successo a Cinecittà in un camerino” ha continuato Sandra Milo sorridendo.

“Per fortuna che c’era un lettino altrimenti sarei caduta per terra. Alzandomi lui mi ha detto: “Dai Sandra , ma che bamboccia. Una donna come te svenire per un bacio”, e non aveva capito che non era il bacio che mi faceva svenire. Era tutto l’amore che c’era dietro (ride, n.d.r.).

Sandra Milo
Photo Credits: Teresa Comberiati

Di recente Sandra Milo, con Orietta Berti e Mara Maionchi, sono state le protagoniste del nuovo docu-reality di Sky, Quelle brave ragazze. L’esilarante on the road in Spagna in cui le tre simpatiche donne dimostrano di sapersi ancora divertire, ce lo ha raccontato la stessa Milo a la Casa del Cinema di Roma poco prima della conferenza stampa de Il bacio immortale. “Fantastico! Le donne della mia generazione erano considerate un po’ rivali. Il punto d’arrivo massimo era il matrimonio. Poi, le donne si sono evolute per fortuna e, finalmente hanno capito il valore della solidarietà, dell’amicizia. E infatti le giovani sono così. E scoprirlo anch’io con Mara e Orietta – che son due donne fantastiche, bisogna conoscerle per capire la profondità dei loro sentimenti  – per cui è stato divertente, bellissimo. Spero di rifarlo!”

Spettacolo, Tv & Cronaca Rosa

Calabrese, a vent’anni si trasferisce a Roma dove attualmente vive. Amante della fotografia quanto della scrittura, negli anni ha lavorato nel campo della comunicazione collaborando con diverse testate locali in qualità di fotografa e articolista durante la 71ª e 75ª Mostra Internazionale D’Arte Cinematografica. Ha già scritto il suo primo romanzo intitolato Il muscolo dell’anima. Colonna portante del blog di VelvetMAG dedicato alla cronaca rosa e alle celebrities www.velvetgossip.it, di cui redige ogni mese la Rassegna Gossip.