Selena Gomez svela come ha ottenuto il ruolo in “Only Murders in the Building”

L’attrice interpreta Mabel, una ragazzina appassionata di podcast crime che si ritrova coinvolta in un vero omicidio insieme ai suoi vicini di casa

Selena Gomez coltiva sempre più la sua carriera d’attrice. Di recente è entrata nel cast di Only Murders in the Building dove interpreta Mabel. Eppure, in principio, il suo personaggio non era previsto. 

Selena Gomez svela come ha ottenuto il ruolo in “Only Murders in the Building”
Selena Gomez

Manca sempre meno al debutto della seconda stagione di Only Murders in the Building e Selena Gomez, in vista dei nuovi episodi, ha raccontato alcuni retroscena interessanti. Ad esempio, l’attrice ha spiegato che in principio il suo personaggio era destinato ad un altro membro del cast e per giunta maschile. L’attrice, nota sin dai tempi di Disney Channel, interpreta Mabel, appassionata di podcast crime e che si ritrova invischiata in un caso di omicidio insieme ad altri inquilini dello stesso palazzo.

Selena Gomez
Selena Gomez

La Gomez fa parte di un improbabile trio, composto da Steve Martin e Martin Short che interpretano rispettivamente Charles e Oliver. Ma Steve Martin, oltre a recitare come co-protagonista, è coinvolto nella serie TV anche come produttore esecutivo. In principio, infatti, l’attore era assolutamente convinto di volere a bordo Martin Short. Selena Gomez invece è arrivata inaspettatamente. Ma come ha ottenuto la parte?

Selena Gomez nel cast di Only Murders in the Building

Ospite del podcast Awards Chatter, Selena Gomez ha snocciolato alcuni dettagli relativi alla realizzazione di Only Murders in the Building. La serie TV è un format mystery che ha debuttato in streaming su Disney+ ed è piaciuto così tanto da meritare una seconda stagione. Riflettendo sul passato, Selena Gomez ha spiegato che in un primo momento il suo nome non era compreso nella storia. Per Steve Martin era indispensabile che ci fosse Martin Short, suo amico e collega di vecchia data. “Da come ho capito, Marty doveva esserci per forza e l’ha scelto prima ancora che arrivassi io. Quando ha incontrato John Hoffman, hanno parlato dell’idea di coinvolgere anche una donna, ma non una qualunque, che arrivasse da una generazione molto diversa. A Steve è piaciuta l’idea, l’ha trovata divertente“, ha precisato l’attrice.

Selena Gomez
Only Murders in the Building

Una volta chiarita questa parte, ha raccontato che i due attori protagonisti avevano un solo desiderio: “Speravano che non fossi irritante. Questa è la verità nuda e cruda. Hanno sempre raccontato di non sapere cosa aspettarsi, considerando l’arrivo di una persona più giovane. Ma non avrei potuto essere più fortunata, perché mi hanno chiamata. Così ci siamo incontrati e abbiamo parlato per un po’, ho raccontato loro della mia passione per il true crime e mi hanno scelto“. In principio, il terzo protagonista era quindi un uomo. Ma, per fortuna, i produttori hanno cambiato idea in corso d’opera e hanno scelto Selena Gomez.

Selena Gomez
Only Murders in the Building

L’attrice ha aggiunto: “Penso che Steve e Marty sapessero di me, non so se avessero visto qualcosa di mio. Io ho guardato tutti i loro classici durante l’infanzia con mia madre, ma poi crescendo li ho persi di vista. Una volta che abbiamo iniziato a lavorare insieme ho recuperato Un biglietto in due“. La seconda stagione di Only Murders in the Building esce il 28 giugno 2022 su Disney+, anche in Italia.

Moda, Lifestyle & Glamour

Nata ad Ischia, ha studiato a Salerno dove ora vive Editoria e pubblicistica. Ha vissuto quattro anni a Roma diventando giornalista pubblicista.
Appassionata di libri e di tutte le dinamiche dell'intrattenimento televisivo, soprattutto riguardo le serie TV. Si occupa di Moda, analizzando nel dettaglio i red carpet e le tendenze. Sul blog www.velvetgossip.it di VelvetMAG è curatrice di curiosità ignote ai più.