Serena Rossi torna sul set, inaugurate le riprese di “Beata te”: cosa aspettarsi

In attesa di calarsi nuovamente nei panni di Mina Settembre, l’interprete partenopea entra a far parte del nuovo progetto Sky Original

Se il 2021 è stato indubbiamente l’anno di Serena Rossi, il 2022 non sembra essere da meno: l’attrice è a lavoro sul set di Beata te. Dopo l’apprezzatissima Mina Settembre e il ruolo di madrina della 78a Mostra del Cinema di Venezia, l’interprete partenopea è pronta a tornare.

Serena Rossi torna sul set, inaugurate le riprese di “Beata te”: cosa aspettarsi
Sky Courtesy Press Office

Sky annuncia le riprese di Beata te, la nuova commedia Sky Original prodotta per Sky da Cinemaundici Vision Distribution. La pellicola affronta, con toni leggeri ma mai banali, il delicato tema della maternità e dell’autodeterminazione femminile. Proprio di recente, è stato annunciato il set del progetto a Roma. Prodotto da Olivia Musini, con la regia di Paola Randi (La Befana vien di notte – Le origini) e la sceneggiatura di Lisa Nur Sultan Carlotta Corradi, il film è liberamente tratto dall’opera teatrale “Farsi Fuori” di Luisa Merloni e vede protagonista Serena Rossi (Ammore e malavita, Song ‘e Napule, La tristezza ha il sonno leggero). Accanto a lei Fabio Balsamo ((Im)perfetti criminali, Generazione 56 k), celebre per il suo lavoro nel collettivo comico The Jackal.

Serena Rossi sul set di Beata te
Sky Courtesy Press Office

In attesa di Mina Settembre 2, Serena Rossi è al lavoro su Beata te: cosa aspettarsi

A completare il cast di Beata te, troviamo anche Paola Tiziana Cruciani; Gianni Ferreri; Valentina Correani; Elisa Di Eusanio; Corrado Fortuna; Emiliano Masala; Alessandro Riceci e la piccola Caterina Bernardi. Stando a quanto trapelato, la vicenda ruota attorno alla figura di Marta (Serena Rossi). Regista di teatro, single e bene o male soddisfatta della sua vita, si trova a un passo dal debutto del suo Amleto. Al suo 40esimo compleanno riceverà una visita inaspettata: l’Arcangelo Gabriele (Fabio Balsamo), che vorrebbe annunciarle la nascita di un figlio. Un dono che però Marta non è sicura di volere. Per questo, chiederà tempo per pensarci. Preso alla sprovvista da questa richiesta, l’Arcangelo si troverà vincolato a fermarsi sulla Terra più del previsto, stabilendosi a casa sua per due settimane, il tempo concesso a Marta per prendere una decisione definitiva e capire cosa sia meglio per lei.

Serena Rossi
FOTO DELLE FICTION RAI
MINA SETTEMBRE 2 – Serena Rossi (Ansa)

La regista Paola Randi ha dichiarato: “Quando Lisa Nur Sultan mi ha parlato dell’idea di Beata te l’ho trovata folgorante. Una donna che compie quarant’anni e vede materializzarsi davanti ai suoi occhi il famigerato orologio biologico nei panni dell’Arcangelo Gabriele. La sceneggiatura, da lei scritta insieme a Carlotta Corradi, ha fatto il resto. La commedia italiana di grande tradizione incontra qui un sapore contemporaneo, internazionale, metropolitano, che sa essere graffiante, ma caldo e coinvolgente.  

Serena Rossi a Venezia78
Ansa

È stato impossibile non farsi coinvolgere – ha proseguito la regista – da un progetto come questo che mi dà, tra l’altro, l’opportunità di lavorare con una squadra di donne straordinarie che stimo molto come Lisa, Carlotta e la produttrice Olivia Musini, e con uno splendido cast, capitanato dalla protagonista Serena Rossi e da Fabio Balsamo nei panni dell’Arcangelo. E sono felice di fare questo film con Sky e Vision. Mi ha conquistata anche l’occasione di affrontare un tema importante come quello del diritto delle donne di scegliere se avere o meno un figlio, con leggerezza e al contempo profondità. Perché, come ci insegnano le maestre e i maestri, la commedia è libertà.”

Cinema e tv

Romano, dopo la laurea triennale in Dams presso l’Università degli Studi Roma Tre, si è poi specializzato in Media, comunicazione digitale e giornalismo alla Sapienza. Ha conseguito il titolo con lode, grazie a una tesi in Teorie del cinema e dell’audiovisivo sulle diverse modalità rappresentative di serial killer realmente esistiti. Appassionato di cinema, con una predilezione per l’horror nelle sue molteplici sfaccettature, è alla ricerca costante di film e serie tv da aggiungere all’interminabile lista dei “must”. Si dedica alla produzione seriale televisiva con incursioni sui social.