Healthy & BeautyPrimo piano

Come proteggere l’abbronzatura e avere un effetto più duraturo

Trascorrere tanto tempo al mare, in piscina o semplicemente all'aria aperta d'estate è sinonimo di pelle abbronzata e, a chi piace, diamo qualche dritta per renderla più duratura

Come proteggere e prolungare l’abbronzatura? La pelle ha bisogno di essere coccolata, soprattutto dopo l’esposizione al sole. Alcuni consigli utili per prolungare l’effetto pelle dorata.

Chi vuole proteggere l’abbronzatura dopo giorni e giorni trascorsi al sole o semplicemente dopo un weekend di evasione al mare potrà trovare in questo articolo qualche consiglio utile. Prima di tutto bisogna premettere che, per trascorrere al meglio una giornata al mare o in piscina o semplicemente all’aria aperta, è necessario proteggersi dai raggi aggressivi del sole. In che modo? Con la giusta crema solare.

proteggere l’abbronzatura
Crediti: Pixabay

Chi ha una pelle molto chiara o si sta esponendo per le prime volte ad una luce diretta con i raggi solari deve optare per una protezione molto forte, quindi +50. Chi invece ormai frequenta assiduamente mare e piscina in egual misura e ha dalla sua una pelle abbronzata, non deve trascurare l’applicazione della crema solare, ma semplicemente diminuirne l’intensità (e quindi, in base alla tonalità di pelle, scegliere se +10, +20 o +30).

Come proteggere e prolungare l’abbronzatura: i segreti beauty

Ma come si fa a proteggere l’abbronzatura? Com’è possibile prolungare l’effetto tintarella anche una volta tornati a casa dalle vacanze? Il primo step è idratare con regolarità la pelle ed è un passaggio semplice ed efficace da praticare bevendo tanta acqua e riservando alla nostra pelle del corpo e del viso un trattamento con crema idratante. Il secondo step, invece, è applicare la crema solare ad ogni esposizione diretta con il sole.

proteggere l’abbronzatura
Crediti: Pixabay

Un altro consiglio utile che possiamo darvi per preservare la pelle dorata è evitare di immergersi in bagni troppo caldi. In questo caso la pelle tende a seccarsi troppo e quindi disidratarsi. D’estate si può approfittare di docce tiepide o quantomeno più fresche che aiutano anche a combattere il caldo. Al tempo stesso rendono la pelle del corpo più elastica e compatta. Inoltre vi suggeriamo di evitare bagnoschiuma troppo aggressivi, anzi, di preferire gel idratanti e nutrienti che ammorbidiscano la pelle.

proteggere l’abbronzatura
Crediti: Nivea/Instagram

Inoltre è bene non dimenticare il potenziale di una crema doposole. Applicato sin dalla prima esposizione al sole, questo prodotto serve a rallentare la fase di scolorimento della pelle tutelando di più il colorito più scuro. Esistono tantissimi prodotti sul mercato che corrono in vostro soccorso, dai più commerciali come Nivea che propone sia Doposole Bronze, per prolungare il colorito e idratare la pelle, sia il Doposole Latte Riparatore, utile soprattutto in caso di pelle secca e arrossata. Sapete che la pelle del viso tende a perdere colorito più in fretta rispetto alle altre parti del corpo? Per rallentare questo processo è necessario ad esempio struccarsi con detergenti delicati e soprattutto risciacquare con acqua tiepida se non fredda.

Cristina Migliaccio

Moda, Lifestyle & Glamour

Nata ad Ischia, ha studiato a Salerno dove ora vive Editoria e pubblicistica. Ha vissuto quattro anni a Roma diventando giornalista pubblicista.
Appassionata di libri e di tutte le dinamiche dell'intrattenimento televisivo, soprattutto riguardo le serie TV. Si occupa di Moda, analizzando nel dettaglio i red carpet e le tendenze. Sul blog www.velvetgossip.it di VelvetMAG è curatrice di curiosità ignote ai più.

Back to top button