CoronavirusNewsPrimo piano

Covid-19 i dati aggiornati e le previsioni: in autunno via libera doppia dose vaccino

Rt in diminuzione e tasso di incidenza in aumento: 8 regioni a rischio

Il quadro relativo ai contagi da Covid-19 in Italia è mutevole e le ultime notizie presentano importanti evoluzioni. Stando agli ultimissimi dati, infatti, si assiste ad un abbassamento dell’indice di contagio Rt. Questo, però, non è comunque al di sotto della soglia epidemica. Ma d’altra parte continua ad aumentare il dato che riguarda l’incidenza del periodo compreso tra il 22 giugno e il 5 luglio.

Stando a quanto contenuto nel monitoraggio settimanale ISSMinistero della Salute, dunque, l’Rt medio calcolato sui soli casi sintomatici risulta essere pari a 1,34 (range 1,30-1,40). Questo numero dimostra una diminuzione rispetto alla settimana precedente, nella quale si presentava pari a 1,40.

Ansa

Il tasso di incidenza settimanale a livello nazionale, invece, si dimostra in aumento. Il dato, dunque, è di 1.158 ogni 100mila abitanti, secondo il monitoraggio della settimana compresa tra l’8 e il 14 luglio. La settimana precedente, quella dall’1 al 7 luglio, invece, si attestava sui 1.071 ogni 100mila abitanti. Secondo i dati di oggi, inoltre, si registrano 107.122 nuovi casi di Covid-19, registrati nelle ultime 24 ore. Il giorno precedente erano stati 110.168. Le vittime registrate ieri sono 105, contro le 106 di mercoledì.

Covid-19: contagi, regioni a rischio e previsioni per l’autunno

Stando alle notizie riportate anche da SkyTg24, in autunno sarà via libera alla doppia dose. Gli utenti, infatti, potranno ricevere anche in contemporanea nella stessa seduta, la doppia somministrazione di vaccino: quello anti Covid-19 e quello contro l’influenza stagionale.

Ansa

Le regioni ad rischio alto sono otto, mentre sono tredici quelle a rischio medio, secondo il monitoraggio settimanale dell’Istituto superiore di Sanità. Via libera alla somministrazione della quarta dose e si registrano già file davanti gli hub vaccinali in Italia. Lo stesso Istituto Superiore della Sanità rileva che la percentuale dei casi tracciati tramite l’attività di tracciamento dei contatti è in lieve aumento, con un passaggio all’11% contro il 10% della scorsa settimana.

Ansa

Diminuisce, invece, la percentuale dei casi di Covid-19 rilevati attraverso la comparsa dei sintomi. Questa settimana, infatti, si attesta al 39%, contro il 41% che si registrava la scorsa settimana. Aumentano d’altra parte i contagi diagnosticati tramite le attività di screening (dal 49% al 50% in una settimana). Nelle ultime 24 ore svolti tra antigenici e molecolari, 408.096 tamponi, mentre sono 391 i pazienti costretti al ricovero in terapia intensiva. Il numero presenta un aumento di 3 in più rispetto alla giornata precedente. Intanto il Ministro alla Salute, Roberto Speranza, torna a lanciare appelli ai cittadini. “Contrario a fare uscire asintomatici – ha dichiarato – Se si è positivi bisogna stare a casa“.

Roberta Gerboni

Beauty & Royal affairs

Siciliana, vive a Roma. Appassionata di scrittura e giornalismo fin da giovane, inizia il proprio percorso in redazione a 17 anni, occupandosi di cultura e attualità. Per tre anni redattore del Corriere di Gela, si è dedicata alla redazione di articoli per varie testate online.
Laurea Magistrale con Lode in Lettere Classiche all' Università degli Studi di Siena, dopo aver conseguito la laurea triennale in Lettere a Catania.
Appassionata di salute, bellezza e delle vite dei reali di tutto il mondo.

Back to top button