Primo pianoTVVideo e Social

Matrimonio a tutti i costi, al via il nuovo format con Michelle Carpente: promo

Il nuovo programma debutterà su Real Time a partire da sabato 30 luglio: ecco cosa aspettarsi

È uscito il promo di Matrimonio a tutti i costi che vede al timone la conduttrice e Destination Wedding Planner Michelle Carpente. Il programma sarà trasmesso su Real Time (canale 31 del Digitale Terrestre) dal 30 luglio alle 15.50.

Una nuova trasmissione è prossima al debutto su Real Time. Si tratta di Matrimonio a tutti costi, nuovo format prodotto da Michelle Carpente con la società SmartWed SRL. Il programma è stato ideato assieme a Gianluca Potenziani (con cui aveva già firmato Matrimonio a Sorpresa il one off andato in onda sempre su Real Time lo scorso maggio) e scritto a quattro mani con Luigi D’Anna. Per un totale di quattro puntate, vedrà al centro delle vicende una coppia, decisa a compiere il grande passo. Ma dovrà fare letteralmente i conti con un’insidia non da poco: scopriamo di più.

Matrimonio a tutti i costi
Credits: Matteo Fotografia e Dar’ya Tolsta

Matrimonio a tutti i costi, cosa aspettarsi dal nuovo programma in arrivo su Real Time

Matrimonio a tutti costi è il nuovo format in onda ogni sabato in quattro appuntamenti, a partire dal 30 luglio, in cui una coppia diversa per ogni puntata è estremamente motivata a sposarsi ma deve fare i conti con un grande ostacolo: un budget a disposizione di soli 5.000€. Con questa cifra, la Carpente cercherà di aiutare le coppie consigliando loro come poter risparmiare in base alle priorità degli sposi per le categorie relative a: abito; catering; location; fiori; fedi; musica ed intrattenimento. L’unica voce importante in termini di costo che non è inclusa è quella relativa al viaggio di nozze. Su questa voce difficilmente si tende a risparmiare perché si tratta di una vera e propria “favola”, quella che segna ufficialmente l’inizio di una nuova vita insieme, con un itinerario che, seppur organizzato fin nei minimi dettagli, non rinuncia all’autenticità.

Matrimonio a tutti i costi
Credits: Matteo Fotografia e Dar’ya Tolsta

Il messaggio che il format vuole lanciare è: “Ci si può sposare sempre e comunque senza esser costretti a spendere cifre da capogiro. In che modo? Sicuramente grazie al concetto di sostenibilità fiori ed abiti potranno essere riutilizzati, ma non solo… È più facile organizzare matrimoni quando si ha a disposizione un budget ampio, meno facile è trovare delle soluzioni low cost, basta avere un po’ di fantasia e creatività e sapersi fidare dei consigli dei professionisti del settore, in grado di regalare ai futuri sposi un matrimonio originale, elegante e sostenibile partendo proprio dal matrimonio tradizionale”.

Matrimonio a tutti i costi
Credits: Matteo Fotografia e Dar’ya Tolsta

Alfaparf Milano e il brand del gruppo Alpitour World “Turisanda” sono partner di Matrimonio a tutti i costi. Il programma è realizzato, inoltre, in collaborazione con Discovery Media (ad sales unit del gruppo Warner Bros. Discovery).

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Real Time (@realtimetvit)

Lorenzo Cosimi

Cinema e tv

Romano, dopo la laurea triennale in Dams presso l’Università degli Studi Roma Tre, si è poi specializzato in Media, comunicazione digitale e giornalismo alla Sapienza. Ha conseguito il titolo con lode, grazie a una tesi in Teorie del cinema e dell’audiovisivo sulle diverse modalità rappresentative di serial killer realmente esistiti. Appassionato di cinema, con una predilezione per l’horror nelle sue molteplici sfaccettature, è alla ricerca costante di film e serie tv da aggiungere all’interminabile lista dei “must”. Si dedica alla produzione seriale televisiva con incursioni sui social.

Back to top button