MondoNewsPrimo piano

Ucraina, attacco al quartiere generale della flotta russa in Crimea

È avvenuto nel giorno in cui Mosca celebra la Marina militare. Pesanti bombardamenti russi a Mykolaiv

La guerra in Ucraina cresce di intensità. Kiev avrebbe sferrato un attacco con un drone al quartier generale della flotta russa del Mar Nero a Sebastopoli, in Crimea. Almeno 5 i feriti. “Falso, non siamo stati noi” replica il governo ucraino.

Un atto bellico dichiarato dai russi che – se confermato, perché l’Ucraina nega – dimostra come Kiev non abbia alcuna intenzione di arretrare di fronte all’occupazione dei suoi territori meridionali e orientali da parte delle truppe di Mosca. Fino a sconfinare oltre: la Crimea ucraina, da sempre contesa, è stata annessa da Mosca nel 2014. A rendere nota l’incursione a Sebastopoli è stato il governatore locale Mikhail Razvozhaev, parlando di “ricostruzione preliminare” dell’accaduto. Nell’attacco sono rimaste ferite 5 persone.

In Russia oggi 31 luglio si celebra la Giornata della Marina militare. Il presidente russo Putin presenzierà alle manifestazioni più importanti. “Questa mattina, i nazisti ucraini hanno deciso di rovinarci la Giornata della Marina“, ha scritto il governatore della Crimea, Razvozhaev, su Telegram. “Un oggetto non identificato è entrato nel cortile del quartier generale della Flotta, secondo i dati preliminari si tratta di un drone“. Stando alle informazioni che il dirigente russo ha fornito pubblicamente, i feriti a causa dell’incursione ucraina sono dipendenti del quartier generale della flotta russa. Non ci sarebbero state vittime. “Continuerò a riportare tutte le informazioni”, ha concluso. Razvozhaev ha infine annunciato che l’Fsb – i servizi di sicurezza di Mosca – sta lavorando sulla scena dell’attacco.

Russia, parate militari

Nonostante l’attacco dell’Ucraina in Crimea, rimane in programma la partecipazione di Vladimir Putin alle celebrazioni per la Giornata della Marina a San Pietroburgo. Il leader del Cremlino terrà un discorso nell’ambito della prevista parata navale. Oltre al suo intervento, Putin ispezionerà, come da tradizione, la linea di parata delle navi da guerra nel Golfo di Finlandia e nella rada di Kronstadt. Prima dell’inizio della parata, il presidente – ha fatto sapere il suo portavoce – firmerà i decreti di approvazione della nuova dottrina navale. La cerimonia si svolgerà nell’edificio del Museo statale di storia di San Pietroburgo nella Fortezza di Pietro e Paolo.

Ucraina, colpita Mykolaiv

Alla parata prenderanno parte più di 40 navi, barche e sottomarini, oltre a 42 aerei e più di 3.500 militari. L’esercito russo intanto ha preso di mira nella notte Mykolaiv, nel Sud dell’Ucraina, colpendo la città col bombardamento più massiccio dall’inizio della guerra, da 5 mesi a questa parte. Così almeno ha riferito su Telegram il sindaco Oleksandr Sienkovych. Numerosi obiettivi sono stati distrutti e anche edifici residenziali sono stati danneggiati.

Civili addestrati alla guerra a Leopoli. Foto Ansa/Epa Mykola Tys

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button