"
LifestylePrimo piano

Terremoto, la previsione shock: “Nel 2018 ci saranno 5 grandi terremoti in più”

Secondo uno studio condotto da due geologi, i terremoti sono collegati al movimento della Terra e secondo le loro ipotesi il 2018 sarà l’anno dei grandi terremoti. 

Negli ultimi mesi i terremoti hanno messo in ginocchio molti paesi italiani, ma anche di altra nazioni. Nei giorni precedenti a Seattle si è tenuto l’incontro annuale della Geological Society of America. Come riporta il sito Business Insider Italia, due geologi dell’Università del Colorado hanno dimostrato come la velocità del movimento della terra possa influenzare il numero dei grandi terremoti. Roger Bilham, uno dei due geologi del Colorado, ha spiegato che il loro studio si è concentrato sui movimenti della terra e che negli ultimi 100 anni, quando vi sono stati dei rallentamenti nello stesso periodo vi è stato un aumento globale dei terremoti di intensità pari o maggiore di magnitudo 7. La conclusione dell’analisi ha portato al seguente risultato: “Generalmente il fenomeno porta ad un aumento da 2 a 5 terremoti rispetto alla media. L’incremento dei sismi avviene circa 5 anni dopo l’inizio del rallentamento. Un dato importante nel campo della previsione dei sismi a lungo termine”.

Più volte i sismologi hanno affermato che non è possibile prevedere dove e quando un terremoto si potrebbe verificare, ma come sostiene un altro geologo Peter Molnar, dell’Università del Colorado, il risultato dello studio dei due colleghi ricercatori è molto importante e sarebbe opportuno approfondire le ricerche in merito. Lo studio è stato pubblicato su Geophysical Research Letters e i ricercatori sono riusciti a raggruppare i sismi più violenti che si sono verificati, dimostrando che il picco maggiore di terremoti avviene ogni 32 anni.

Il geologo James Dolan dell’Università della California del Sud a Los Angeles ha provato ad individuare quando si potrebbero verificare altri terremoti violenti: “Se l’ipotesi è corretta avverranno presto, perché da 4 anni a questa parte la Terra si trova in un periodo di rallentamento della sua rotazione. Quindi non è da escludere, secondo le statistiche, che a partire dall’anno prossimo il nostro pianeta potrebbe subire 5 grandi terremoti in più rispetto alla media annuale che è di 18 terremoti”.

Terremoto, la previsione shock: "Nel 2018 ci saranno 5 grandi terremoti in più"

LEGGI ANCHE: LA FINE DEL MONDO È STATA SOLO RIMANDATA E LA NUOVA DATA È VICINA

Photo Credits Facebook

Back to top button
Privacy