Cosa succede al corpo se mangi sempre frittura e cibi pronti

Mangi sempre cibi fritti e pronti o cibo spazzatura? Ecco quello che succede al tuo corpo quando abusi di questi alimenti e della frittura.

Emicrania: frittura e cibi pronti sono tra le cause

Mangiare spesso frittura e cibi pronti non fa bene. I medici e i nutrizionisti lo ripetono spesso, ma molti di noi sembrano non farci caso.

Quando, però, si abusa di questo tipo di alimenti al corpo succede qualcosa, che provoca l’aumento dei casi di emicrania. Secondo le ultime stime, infatti, si considera che una considerevole fetta della popolazione (tra il 60 e i 90 %) ha avuto almeno un episodio di emicrania.

Il comune mal di testa, certo, può dipendere da numerosi fattori, come l’influenza, la cervicale, la sinusite, lo stress e perfino la predisposizione genetica. Ma è stato dimostrato che l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale nella prevenzione.

Chi soffre di continui mal di testa, dunque, può iniziare a curarsi a tavola, eliminando per primi i cibi pronti e la frittura, che secondo i nutrizionisti sono tra le prime cause alimentari.

Gli altri cibi da evitare e quelli da mettere a tavola

Il mal di testa è un disturbo molto diffuso, che, come abbiamo già detto, può dipendere anche da una cattiva alimentazioni, che alla base ha frittura e cibi pronti.

Ma anche altri alimenti contribuiscono al fenomeno, soprattutto quelli in cui si trova la tiramina. Si tratta di una sostanza che si trova in particolare in alcuni cibi, tra cui formaggi stagionati, pesce confezionato e carni molto lavorate.

Sembrerà strano, ma anche alcuni frutti sono da inserire nella lista nera, come fragole, fichi e banane mature. Da abolire, inoltre, le bibite gassate.

Se alcuni cibi, come le fritture, aiutano l’insorgere del mal di testa, ce ne sono altri che hanno l’effetto opposto. Stiamo parlando dei legumi e dei cereali, come l’orzo. Mentre tra la frutta e la verdura, troviamo carote, peperoni, pesche e mele.

LEGGI ANCHE: Manicure perfetta: i segreti per farla in casa

Exit mobile version