"
Healthy & Beauty

Cambio stagione e insonnia: come combatterla a tavola

L’insonnia risulta essere uno dei fastidi più comuni legati al cambio delle stagioni. Con l’arrivo dell’autunno, ad esempio, tante persone accusano questo disturbo legato al sonno. Con alcuni accorgimenti a tavola, però, è possibile affrontarlo ottenendo buoni risultati.

Insonnia, un disturbo tipico del cambio stagione

Sono sempre più numerose le persone che soffrono di disturbi del sonno e insonnia, fastidi che spesso si manifestano in occasione del cambio di stagione. Il passaggio dall’estate all’autunno, ad esempio, è un’occasione particolare in cui molte persone accusano questo disturbo.

Si parla in questi casi di disturbi stagionali, pertanto è sempre consigliato cercare un consulto medico se non passa entro poche settimane. Se, infatti, l’insonnia si prolunga per molto tempo, si parla di un disturbo cronico, che potrebbe essere indice di qualche altra patologia.

Quando parliamo di insonnia stagionale, invece, allora è possibile trovare un prezioso alleato proprio a tavola, correggendo alcune regole alimentari.

I consigli per combattere i disturbi del sonno a tavola

Combattere l’insonnia a tavola è possibile, aggiungendo alla normale alimentazione alcuni cibi, ed evitandone degli altri. Per prima cosa è necessario eliminare i dolci, i cibi troppo speziati, ma anche gli snack salati, come popcorn, patatine, salatini, ecc…

Ugualmente sconsigliate le bevande “eccitanti” come caffè, thè, e ovviamente alcool. Esistono, al contrario, dei cibi che aiutano a combattere l’insonnia, come la frutta di stagione, formaggio di stagione, aglio e cipolla.

Contro ogni aspettativa sembrerebbero adatti anche pasta, pane e riso, che la sera avrebbero questa proprietà di “aiuto per il sonno”.  Tra gli alimenti che combattono l’insonnia, ecco sbucare anche le noci, con la loro buona dose di triptofano, un amminoacido che migliora il sonno e aiuta a produrre serotonina e melatonina, l’ormone che si occupa di regolare i cicli sonno-veglia.

Rimane, infine, il consiglio delle nonne che, secondo la tradizione, tramandano che il miglior alimento per conciliare il sonno è un buon bicchiere di latte caldo bevuto prima di andare a letto.

LEGGI ANCHE: Stanchezza autunnale: come affrontarla con rimedi naturali

Roberta Gerboni

Beauty & Royal affairs

Siciliana, vive a Roma. Appassionata di scrittura e giornalismo fin da giovane, inizia il proprio percorso in redazione a 17 anni, occupandosi di cultura e attualità. Per tre anni redattore del Corriere di Gela, si è dedicata alla redazione di articoli per varie testate online.
Laurea Magistrale con Lode in Lettere Classiche all' Università degli Studi di Siena, dopo aver conseguito la laurea triennale in Lettere a Catania.
Appassionata di salute, bellezza e delle vite dei reali di tutto il mondo.

Back to top button
Privacy