"
CinemaIn Sala

Giovedì 17 ottobre: i film in uscita al cinema della settimana

Un nuovo appuntamento settimanale con tutti i film in uscita in sala. Da giovedì 17 ottobre arriverà nei cinema italiani non solo l’attesissimo “Maleficent – Signora del male”, ma tanti altri titoli estremamente interessanti. Uno in particolare: “L’uomo senza gravità”, di Marco Bonfanti e con Elio Germano. Per accontentare tutti i gusti, però, ecco la lista completa.

Maleficent – Signora del male

A cinque anni dall’uscita al cinema del primo Maleficent – che, lo ricordiamo, ottenne uno straordinario e a tratti inaspettato successo – Angelina Jolie torna a indossare i panni all’antagonista della Bella addormentata nel bosco. Al timone del progetto questa volta troviamo Joachim Rønning, degno erede di Robert Stromberg che aveva curato il primo film. Nuovissima la trama che, andando ben oltre i fatti raccontati nel cartone animato firmato Walt Disney, si colloca temporalmente dopo il fidanzamento di Aurora e Filippo. E racconta l’accesissima rivalità tra Malefica e la sua consuocera, la Regina Ingrith (Michelle Pfeiffer). Uno dei più interessanti film in uscita del mese, nelle sale da giovedì 17 ottobre.

Grazie a Dio

Diretto da François Ozon, Grazie a Dio è forse uno dei più intriganti tra i film in uscita al cinema questa settimana. La trama prende le mosse da una reale vicenda e racconta la storia di Alexandre, un ragazzo che vive a Lione insieme alla propria famiglia e il cui passato è stato rovinato da un terribile abuso. A compierlo, nei suoi riguardi, è stato un prete. Quando Alexandre scopre che il sacerdote che si approfittava di lui è ancora in circolazione e continua a mietere vittime, decide di rimboccarsi le maniche, stringere i denti e procedere finalmente per vie legali. Al cinema da giovedì 17 ottobre.

Il mio profilo migliore

Il mio profilo migliore, film in uscita al cinema giovedì 17 ottobre, è una storia terribilmente attuale, trattata con toni leggeri senza però centellinare sul dramma che dietro nasconde. Racconta di Claire, donna di mezza età con un matrimonio naufragato alle spalle, due figli a carico e una relazione con un uomo decisamente più giovane di lei, Ludo. Di cui teme costantemente il tradimento. Decide così, in un subdolo gioco di scambio di identità, di testare la sua fiducia: creando un profilo falso su Facebook, si spiaccia per Clara, affascinante ventiquattrenne nel fiore della sua giovinezza. E quella che all’inizio sembra essere una chat innocua, si trasforma ben presto nel nido di un sentimento ben più profondo, capace di confondere entrambi.

Jesus Rolls – Quintana è tornato

Tra i film in uscita questa settimana al cinema c’è ovviamente anche qualcosa di più leggero, adatto agli appassionati delle commedie. Si tratta di Jesus Rolls – Quintana è tornato, diretto da John Turturro e in arrivo nelle sale giovedì 17 ottobre. Altro non è che uno spin-off dell’amatissimo Il Grande Lebowski (1998) e vede il ritorno di Turturro (protagonista quindi, oltre che regista) nei panni del campione di bowling Jesus Quintana. Le vicende narrate si collocano temporalmente subito dopo l’uscita di John dal carcere, e si concretizzano in una serie di eventi rocamboleschi.

Se mi vuoi bene

Con Claudio Bisio, Sergio Rubini, Flavio Insinna, Lucia Ocone e Maria Amelia Monti, Se mi vuoi bene è una commedia. Ma non di quelle classiche all’italiana. Film dalle tinte quasi drama, racconta la storia di Diego, un avvocato depresso che tenta, fallendo, il suicidio. È a quel punto che decide di voler affrontare la questione da un’altra prospettiva, cercando di far del bene agli altri piuttosto che di fare del male a sé stesso. Con l’aiuto di Massimiliano, proprietario di un negozio nei pressi al suo studio legale, decide di cominciare proprio con le persone a lui più care. Il film è in uscita giovedì 17 ottobre.

L’uomo senza gravità

Film in uscita al cinema lunedì 21 ottobre, e poi in arrivo su Netflix il 1° novembre, L’uomo senza gravità è un prodotto cinematografico di una grazia gentile, di una leggerezza impalpabile. La stessa leggerezza che caratterizza, in senso più concreto, il suo protagonista. Si tratta di Oscar (Elio Germano), fin da piccolo caratterizzato da una curiosissima peculiarità: il non sottostare alla legge gravitazionale. È una favola moderna e dolcemente metaforica; a dirigerla Manco Bonfanti.

Back to top button
Privacy