"
Healthy

Rimozione tatuaggi con il laser, il segreto? Un macchinario d’avanguardia

Velvet Mag ha l’onore di ospitare il Prof. Giulio Basoccu (affermato chirurgo plastico che vanta migliaia di interventi estetici e la fiducia di numerose personalità politiche e pubbliche) per una rubrica speciale. Questo mese si parlerà di rimozione tatuaggi.

Prof. Basoccu: la rimozione dei tatuaggi

La rimozione dei tatuaggi con il laser è sempre più efficace e indolore. Un buon macchinario e un buon medico sono gli elementi che fanno davvero la differenza. I nostri corpi si riempiono sempre più di segni indelebili, ma oggi come oggi pentirsi di un disegno sulla pelle è decisamente meno traumatico rispetto al passato.

Se anni fa la rimozione dei tatuaggi poteva sembrare una procedura lunghissima, molto dolorosa e anche poco soddisfacente, oggi la tecnologia laser ha raggiunto livelli altissimi di eccellenza. Basti pensare che si può essere in grado di rimuovere un disegno anche dopo solo 5 sedute.

La vera differenza nel trattamento la fa un buon macchinario: se quest’ultimo è capace di “intercettare” i pigmenti e distruggerli, si otterrà un bel risultato. Rimuovere l’inchiostro nero è molto più semplice che intervenire su quello colorato. Anche in quest’ultimo caso, però, si possono ottenere risultati soddisfacenti, specie nel caso in cui si voglia procedere con un cover-up. In che modo? Ricoprendo quindi la zona con un nuovo tatuaggio, che sostituisca il precedente.

Il consiglio del dottor Basoccu

“Rivolgetevi a centri specializzati e dotati di macchinari all’avanguardia, con laser di ultimissima generazione e personale qualificato ed esperto: ridurrete il numero di sedute necessarie e otterrete un risultato migliore con minor discomfort grazie al supporto del medico operatore”.

LEGGI ANCHE: RIMUOVERE LA BOLLA DI BICHAT FA INVECCHIARE PRECOCEMENTE IL VISO?

Back to top button
Privacy