"
Showbiz

Regalare un cucciolo a Natale: quando questa scelta diventa un errore

Trovare un cucciolo sotto l'Albero è sempre una grande gioia, ma a volte questa atmosfera positiva dura davvero poco

Ogni anno, durante le feste natalizie, sono tante le persone che decidono di fare un dono speciale e regalare un cucciolo a Natale; tuttavia questa scelta non sempre finisce per essere quella giusta. Se per molti ricevere un cagnolino nella propria famiglia rimane una gioia immensa, per altri invece l’entusiasmo si spegne addirittura dopo le prime settimane. Il fenomeno delle creature abbandonate, a volte nei canili ma delle altre in mezzo alla strada, è sempre in continuo aumento già dopo Capodanno. Proprio per mettere fine a questi episodi drammatici è importante sapere come può cambiare la vita quando un nuovo membro arriva in casa.

Come cambia la vita dopo l’arrivo di un cucciolo

Un cane rappresenta a tutti gli effetti un nuovo membro della famiglia e come ciascun componente ha le sue esigenze. Un cucciolo a Natale è una gioia per i piccoli, ma anche per molti adulti; tuttavia è bene capire quanto sia importante mantenere lo stesso entusiasmo anche dopo le feste. Associazioni come la LEIDAA denunciano ogni anno il drammatico fenomeno dell’abbandono già a ridosso del Capodanno; questo accade perché forse a tanti manca ancora la sensibilità e la pazienza di curare un quattro zampe. Un cucciolo non è un giocattolo, ma un essere vivente bisognoso di cure e amore. Se si sceglie di portare un cane nella propria vita è fondamentale sapere che lui dipenderà totalmente dal suo proprietario.

Un cucciolo a Natale: cosa è importante sapere

Un animale domestico riempie di gioia la casa ma ovviamente necessita di diverse attenzioni: il cibo, la ciotola dell’acqua sempre piena e pulita. Bisogna inoltre saper educare il quattro zampe a fare i suoi bisogni fuori e avere tanta pazienza quando i suoi orari potrebbero alterare la routine del suo proprietario. A questo si aggiunge il fatto che bisogna educare il cucciolo a relazionarsi a persone ed altri animali; ma anche giocare con lui e stare attenti a suoi cambiamenti di umore o di salute repentini. Quindi la prima e imprescindibile regola da seguire prima di portare un cucciolo in casa è capire che si tratta di un essere vivente e non di un gioco. Presa coscienza di questo, essere disposti a donare amore (infinito) ad un animale è sempre una scelta giusta.

LEGGI ANCHE: Vestitini per gatti a Natale: sciarpe, cappellini e cappotti a misura di micio

Francesca Perrone

  • Cultura, Ambiente & Pets

    Messinese trasferita a Roma per gli studi prima in Scienze della Comunicazione Sociale presso l'Università Pontificia Salesiana, con una tesi su "Coco Chanel e la rivoluzione negli abiti femminili", poi per la specializzazione in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo alla Sapienza. Collabora con l'Agenzia ErregiMedia, curando rassegne stampa nel settore dei rally e dell'automobilismo. La sue passioni più grandi sono la scrittura, la moda e la cultura.
    Responsabile dei blog di VelvetMAG: VelvetPets (www.velvetpets.it) sulle curiosità del mondo animale e di BIOPIANETA (www.biopianeta.it) sui temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità.

Back to top button
Privacy