"
LifestylePrimo piano

Monsai: i “bonsai” di Malo, cappellini realizzati con fili di cashmere rivalorizzato

Dall'intreccio delle parole Malo e bonsai nasce il nome di questi originali cappelli

Quando le temperature precipitano è meglio non trovarsi impreparati. Per coprirsi dall’inverno rigido non deve mancare nel nostro guardaroba un bel cappello da sfoggiare. Tra le ultime novità moda della stagione autunno/inverno 2020/2021 troviamo i simpatici Monsai, i “bonsai” firmati Malo. Questi cappellini sono realizzati con fili di cashmere rivalorizzato. Il nome nasce dall’intreccio di due parole: Malo, l’appellativo della maison fiorentina specializzata in maglieria di cashmere e il nome dei bonsai. Questi ultimi sono gli alberi tipici della cultura giapponese che, curati a dovere, rimangono piccoli e sono per natura diversi gli uni dagli altri.

Monsai Malo

 

Monsai firmati Malo ispirati ai “luoghi dell’anima” giapponesi

Secondo la cultura giapponese, l’arte dei bonsai e più in generale dei giardini zen sono “luoghi dell’anima”. Luoghi con elementi naturali da accudire e amare. Ciò non solo per un risultato estetico di grande equilibrio ed eleganza, ma anche per prendersi cura della propria anima. E così come nei giardini giapponesi l’anima assume un significato fondamentale, anche per questi cappellini l’anima è un elemento cardine. I fili vicini all’anima della rocca, il classico cono utilizzato nella produzione tessile, normalmente sono scartati. Tramite questo procedimento, invece, sono raccolti, lavorati e rivalorizzati. Il procedimento avviene con pazienza e con la cura dalle mani delle maestranze, che danno vita ai “bonsai” Malo.

Monsai Malo

Malo esprime con i suoi nuovi cappellini la propria anima ed essenza, sottolineando la sua filosofia

Questi morbidi copricapi nascono infatti dalla volontà di utilizzare il cashmere sino all’ultimo filo della rocca, quello vicino alla sua anima, in un’ottica di recupero e sostenibilità. Proprio come i bonsai, questi cappellini sono unici, diversi gli uni dagli altri. Questi capi vengono realizzati con una combinazione di filati di colorazioni differenti. Preziosi e delicati, devono essere trattati con cura. Solo così dureranno per sempre, come tutti i capi Malo, come un magnifico bonsai, come un elegante giardino zen.

Elena Parmegiani

Moda & Style

Giornalista di moda e costume, organizzatrice di eventi e presentatrice. Consegue la Laurea Magistrale in Comunicazione Istituzionale e d’Impresa all’Università “La Sapienza” di Roma. Muove i primi passi lavorativi con gli eventi per il Ferrari Club Italia, associazione di possessori di vetture Ferrari. Da più di dieci anni è il Direttore Eventi della Coffee House del prestigioso museo Palazzo Colonna a Roma. Ha organizzato e condotto molte sfilate di moda per i più importanti stilisti italiani. Come consulente è specializzata nella realizzazione sia di eventi aziendali, sia privati. Scrive di moda, bon ton (con una sua rubrica), arte e spettacolo. Esperta conoscitrice dei grandi nomi della moda italiana, delle nuove tendenze del Fashion e del Made in Italy. Cura anche la rubrica di Velvet dedicata al Wedding.

Back to top button
Privacy