Showbiz

Il principe Filippo, “padre e guida” della principessa Diana: la verità del rapporto nelle lettere

Il principe Filippo avrebbe fatto di tutto per accogliere Lady Diana e salvare il suo matrimonio

Il principe Filippo si è spento all’età di 99 anni e sono moltissimi i ricordi e gli aneddoti che circolano sul web. Dal suo interesse per la natura e la biodiversità al rapporto con la regina Elisabetta, da quello con i figli e i nipoti fino all’impegno nei confronti del Paese e del Commonwealth. Nei giorni che intercorrono tra l’annuncio della morte e i funerali, l’attenzione del pubblico si concentra su tutti i dettagli della vita del duca di Edimburgo, che ha attraversato un secolo di storia. Ma ad attirare la curiosità più di ogni cosa è il rapporto con lady Diana. 

Il rapporto tra Lady Diana e il principe Filippo

Dopo i fatti turbolenti che hanno attraversato la Famiglia Reale nel 1992, con il divorzio del principe Carlo da Lady Diana, ci si è chiesti in che modo i Windsor avessero accolto la Spencer. Per anni si è immaginato lo scenario di una Royal Family compatta e schierata contro la moglie del principe Carlo. Ma le lettere inedite mostrano una realtà del tutto diversa, che ha come protagonisti il principe Filippo e lady Diana. Il consorte della regina Elisabetta, infatti, avrebbe fatto di tutto per salvare quel matrimonio e quell’impegno in cui rivedeva se stesso. L’ex maggiordomo Paul Burrell ha affermato che “il duca di Edimburgo ha cercato di salvare il matrimonio di Carlo e Diana più di quanto abbia fatto il figlio”. D’altronde anni prima, proprio lui aveva convinto il futuro re a scegliere la giovane Diana Spencer come sposa e futura regina. 

Le lettere in cui Diana Spencer lo chiamava “pa” e confidava i problemi con il principe Carlo

Secondo le indiscrezioni e le testimonianze degli insider il principe Filippo amava trascorrere del tempo con Lady Diana, soprattutto quando si trovavano a Balmoral, in Scozia. Quando nei primi anni Novanta la situazione con Camilla Parker Bowles cominciò a diventare insostenibile, si propose come consulente matrimoniale, tramite una fitta corrispondenza di lettere con Lady Diana. Il Daily Mail ha riportato le parole della moglie del principe Carlo, che alle amiche avrebbe confidato: “Quante altre mogli avrebbero discusso dei loro problemi coniugali con il suocero invece che con il marito?“.

Il principe Filippo che non “immaginava” il divorzio

E così, dall’anno del divorzio fino a quello del terribile incidente, nelle lettere scambiate tra i due, il duca di Edimburgo si propose come confidente per Diana Spencer, che gli si rivolgeva con un affettuoso “Pa” all’inizio di ogni lettera. Il principe Filippo non appoggiava la decisione del principe Carlo di lasciare la moglie per Camilla e scriveva: “Non avremmo mai immaginato che avesse intenzione di lasciarti per lei. Non riesco a immaginare nessuno sano di mente che ti lasci per Camilla. Una tale prospettiva non è mai entrata nelle nostre teste”. Lady Diana rispondeva sempre con grande affetto alle lettere del suocero e in una scrisse: “Sono stata particolarmente toccata dalla tua lettera più recente che mi ha dimostrato, se mai non lo sapessi già, che ci tieni davvero“.

La testimonianza dell’amica: “Le scriveva come un padre”

Sebbene il principe Filippo fosse dalla parte di Lady Diana, non mancò di rimproverarle i suoi “errori”, come l’intervista rilasciata alla BBC nel 1995. Madame Lucia Flecha de Lima, che era sposata con l’ex ambasciatore brasiliano a Londra ed una confidente di Lady Diana, ha parlato di una relazione bellissima tra la principessa e suo suocero. L’amica ha dichiarato: “Ho letto personalmente circa una mezza dozzina di lettere del principe Filippo. Diana me le ha lasciate leggere. E sebbene fossero severe, per me era chiaro che stava cercando di essere costruttivo. Erano cordiali e gentili, cortesi e disponibili, come un padre che scrive a una figlia”. Proprio nelle lettere che inviava alla nuora, infatti, il principe Filippo cercava di mostrarsi come un padre, senza dimenticare, però, che Diana condivideva la sua posizione e il suo destino: quello di essere consorte di un Sovrano.

LEGGI ANCHE: Il mercato immobiliare a Montecarlo: le quotazioni sono le più care del mondo

Roberta Gerboni

Laurea Magistrale con Lode in Lettere Classiche all’ Università degli Studi di Siena a seguito di una laurea triennale in Lettere conseguita a Catania. Giornalista pubblicista da aprile 2015, ha collaborato per tre anni presso la Redazione del Corriere di Gela, settimanale presso cui ha svolto il periodo di tirocinio per la professione giornalistica. In seguito si è dedicata alla redazione di articoli per varie testate online. Appassionata di scrittura e giornalismo fin da giovane, inizia il proprio percorso in redazione a 17 anni, occupandosi di cultura e attualità, per approdare a VelvetMag nel 2019.
Back to top button
Privacy