Oscar 2021, la “notte del cinema”: come si svolgerà la cerimonia, tutte le novità

Tutto pronto per uno degli eventi più attesi dell'anno

Tra pochi giorni si terrà l’attesa cerimonia di premiazione degli Oscar 2021. La 93° edizione della kermesse, post Covid, porta con sé una serie di novità per via del periodo che stiamo vivendo da, ormai, più di un anno. Per questo, in vista anche delle normative prese per mantenere la situazione più sicura possibile, la cerimonia è slittata di circa due mesi rispetto al suo periodo abituale. Come sappiamo, infatti, gli Oscar 2021 si terranno il 25 aprile (in Italia saranno visibili nella notte tra domenica 25 e lunedì 26 aprile). Il comitato scelto per occuparsi dell’organizzazione dell’evento, formato da Steven SoderberghJesse Collins e Stacey Sher, ha tuttavia sentenziato che si terranno in presenza. Ma seguendo determinate norme.

Oscar 2021, la cerimonia sarà in presenza: tutte le misure di sicurezza

La notte più importante ed esclusiva per il cinema, chiamata a selezionare il meglio della settima arte, avrà luogo domenica 25 aprile. Differentemente da quanto accaduto per i 78° Golden Globes, tuttavia, non sarà previsto alcun collegamento Zoom, stando a quanto riferito da Soderbergh, Collins e Sher. La premiazione si terrà presso la storica sede, che dal 2002 ospita l’evento, ovvero il Dolby Theatre. Il palco, tuttavia, non sarà l’unica location, dal momento che la cerimonia sarà divisa anche con la Union Station di Los Angeles.

Per l’occasione, inoltre, sono stati numerosi i provvedimenti presi per contenere il rischio. In primo luogo, gli appassionati della kermesse dovranno fare i conti con un grande assente: il red carpet. La proverbiale sfilata delle stelle del cinema non si terrà, o almeno non come l’abbiamo sempre vista, in modo da mantenere il distanziamento sociale. Per ridurre la presenza al minimo, inoltre, saranno presenti esclusivamente i candidati, gli accompagnatori e i presentatori. Tra questi ultimi, come abbiamo avuto modo di vedere precedentemente, sarà presente anche l’intramontabile Brad Pitt. Ciascuno dei partecipanti agli Oscar 2021 potrà accedere all’evento blindatissimo solo dopo essersi sottoposto al test per riscontrare un’eventuale positività.

Oscar 2021, Laura Pausini si esibirà: i nomi più in vista

Nonostante si tratti di una situazione atipica, il mondo non vuole rinunciare a una delle nottate più attese e iconiche dell’anno. In attesa di tempi migliori, sembra tuttavia pronto per la 93° edizione della kermesse, nella quale, anche quest’anno, l’Italia si è ritagliata un suo spazio. Le luci sono puntate su Laura Pausini, in lizza per l’Oscar alla miglior canzone originale Io sì (Seen), che la rende di fatto la prima interprete italiana ad essere nominata. Scritta dalla stessa artista, insieme a Diane Warren, che ne ha scritto anche la musica, la canzone sarà eseguita nel corso della serata degli Oscar 2021. Pare inoltre che, tra le probabili vincitrici dell’ambita statuetta per la Miglior Regia, uno dei nomi più papabili sia quello di Chloé Zaho per Nomadland, che diventerebbe di fatto la seconda nella storia, dopo Katherine Bigelow per The Hurt Loker (2010). In effetti, la vittoria del Golden Globe ha alzato molto le sue quotazioni. Non ci resta perciò che aspettare e preparaci all’evento tanto atteso.

Exit mobile version