"
Cinema

David di Donatello, Sandra Milo sul premio alla carriera: “Vale più di un David ad un solo film”

L'attrice 88enne sarà insignita dello speciale riconoscimento

Tutto pronto per la cerimonia dei 66esimi David di Donatello. La premiazione vedrà competere numerose pellicole che si sono distinte nell’ultimo periodo. Come sappiamo, l’evento si svolgerà martedì 11 maggio e sarà condotto da Carlo Conti su Rai 1. Tra i riconoscimenti già annunciati, oltre al David Speciale a Monica Bellucci, un’altra grande icona del nostro cinema riceverà il premio alla carriera. Stiamo parlando di Sandra Milo. La diva 88enne ha rilasciato recentemente un’intervista all’ANSA, rivelando le sue impressioni in merito. Al fianco dei grandi nomi del cinema nostrano, la star ha preso parte ad alcuni tra i film più famosi che hanno fatto la storia del grande schermo.

Sandra Milo è la vera star dei David di Donatello 2021: “Ho saputo aspettare anche questo premio”

Una vita al servizio della settima arte. Sandra Milo è tra i nomi più famosi del nostro cinema: 88 anni di cui 66 trascorsi davanti la macchina da presa, la diva italiana, nata Salvatrice Elena Greco, ha legato il suo nome ai pilastri della più giovane delle arti. Come sappiamo, tra pochi giorni la diva sarà insignita del David di Donatello alla carriera, riconoscimento doveroso visto il suo straordinario percorso. Per l’occasione, la star ha rilasciato alcune dichiarazioni per l’ANSA.

Sono grata ai grandi registi, ma anche a quelli piccoli, coi quali ho lavorato e grata ai miei figli che mi hanno insegnato la pazienza e così ho saputo aspettare anche questo premio.” – ha esordito Sandra Milo a proposito del premio che martedì 11 maggio riceverà in occasione dei 66° David di Donatello. Un riconoscimento che, come ha proseguito la diva: “Vale più di un David ad un solo film, perché li premia un po’ tutti“. L’attrice ha poi espresso la propria gratitudine anche verso i propri figli, che, come ha affermato: “Mi hanno insegnato la pazienza“. L’intervista le ha offerto anche l’occasione per rivelare a quale, tra i film a cui ha preso parte, lei sia più affezionata, mostrandosi decisa, ovvero La visita di Antonio Pietrangeli: “Penso che sia la mia migliore interpretazione, anche se ho lavorato con grandissimi registi come Fellini, Rossellini, Bolognini, Zampa“. Insomma, il riconoscimento offrirà lo spunto per celebrare la carriera di una delle dive nostrane più incredibili e longeve: l’intramontabile Sandra Milo.

 

Lorenzo Cosimi

Cinema e tv

Romano, dopo la laurea triennale in Dams presso l’Università degli Studi Roma Tre, si è poi specializzato in Media, comunicazione digitale e giornalismo alla Sapienza. Ha conseguito il titolo con lode, grazie a una tesi in Teorie del cinema e dell’audiovisivo sulle diverse modalità rappresentative di serial killer realmente esistiti. Appassionato di cinema, con una predilezione per l’horror nelle sue molteplici sfaccettature, è alla ricerca costante di film e serie tv da aggiungere all’interminabile lista dei “must”. Si dedica alla produzione seriale televisiva con incursioni sui social.

Back to top button
Privacy