Moda e TendenzePrimo piano

Spugna sì, spugna no: il nuovo trend che sa di anni ’90

La spugna sarà immancabile nelle cabine armadio, o forse no: chiedetelo a Chiara Ferragni

Spugna: un tessuto semplice, ma solo all’apparenza, che negli anni ’90 spopolava soprattutto in versione estiva. Costumi e accessori rigorosamente in spugna, perfetti da sfoggiare in spiaggia o in piscina; in tutti i contesti che prevedono occhiali scuri, crema solare e relax. Nonostante il grande successo nella moda beachwear, questo tessuto ha saputo ammaliare tutti gli altri capi d’abbigliamento e, pian piano, si è introdotto negli armadi delle donne di tutto il mondo sotto forma di giacca, abito da passeggio, pantaloni e t-shirt.

Gli anni ’90, che ci sembrano così lontani, tornano spesso e prepotentemente nella nostra realtà, quella in cui tutto viaggia alla velocità della luce e la vita si sta digitalizzando sotto ogni aspetto. E’ dunque singolare che un texture così vintage torni a fare tendenza. Eppure è così. Tra uno smartphone e un ologramma, torna la spugna.

Spugna sì, spugna no: il nuovo trend per la stagione estiva? Chiedetelo a Chiara Ferragni

C’è chi non ha dubbi e chi invece proprio non vuole accettare un passo indietro: c’è differenza tra vintage e antiquato. Dipende anche un po’ dai punti di vista. La moda, in realtà, ha ben poco di soggettivo; c’è il gusto, c’è la scelta, ma la realizzazione di un capo o di un’intera collezione sono processi scientifici che seguono dei parametri di creatività del tutto razionali. In quale spazio si colloca dunque la spugna? E’ vintage o antiquata? Se lo chiedete a Chiara Ferragni, imprenditrice, esperta di moda e mamma modello, vi dirà, forse, che non bisogna essere schizzinosi su alcune questioni. Anche perché il brand Chiara Ferragni ha sposato la causa spugna e ne ha fatto delle borse da mare colorate ed estrose.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Chiara Ferragni (@chiaraferragnibrand)

Un altro brand che non intende darla vinta al team antiquato è Green Point Vintage. Si tratta di un negozio di shopping online totally vintage di New York che alla spugna ha dato decisamente fiducia. Come è possibile notare sul sito web o sulla pagina Instagram, sono numerosi i capi in tessuto morbido e avvolgente e perché no, a questo punto, anche glamour. Dunque spugna sì o spugna no? Mettiamola così, un tuffo negli anni ’90 ci sta sempre bene.

LEGGI ANCHE: Baia 30 Remi: i costumi da uomo che si ispirano alla suggestiva baia di Posillipo [ESCLUSIVA]

Viviana Gaudino

Nata e cresciuta a Napoli, dopo aver conseguito la laurea triennale in Lettere Moderne alla Federico II, si è trasferita a Roma dove ha studiato Editoria e Scrittura alla “Sapienza” e ha portato a termine il percorso con lode. La grande passione per i libri e la letteratura l’hanno spinta a portare avanti il progetto di entrare nel mondo dell’editoria e della comunicazione: ha infatti partecipato al master “Il lavoro editoriale”, promosso dalla Scuola del libro di Roma, e a numerosi workshop improntati sulla stesura e la correzione di testi. Dopo svariate esperienze come Redattrice, Editor e Social Media Manager è approdata nella redazione centrale Velvet Mag.
Back to top button
Privacy