"
MusicaPrimo piano

I Maneskin vincono l’Eurovision 2021: dai concerti per strada al tetto d’Europa

Da Via del Corso a Rotterdam, il successo della rock band romana

I Maneskin hanno vinto l’Eurovision Song Contest 2021. La loro canzone Zitti e buoni ha conquistato la maggior parte dei voti della giuria popolare. Dopo ben 31 anni il trofeo è tornato in Italia: l’ultima vittoria italiana risaliva al 1990. Sono tre gli artisti nostrani da oggi ad aver raggiunto questo traguardo: Gigliola Cinquetti nel 1964, Toto Cutugno nel 1990 e stanotte i giovanissimi performer italiani.

La vittoria è arrivata all’improvviso, dopo un’attesa piena di ansia e di speranza. A lottare con i Maneskin per il primo posto erano presenti i rappresentanti della Francia e della Svizzera. Lo show finale dell’Eurovision ha raccolto una quantità infinita di ricondivisioni sui social, un numero spropositato di video, foto e applausi.

Maneskin inarrestabili

Il gruppo romano non ha mai nascosto le proprie “umili” origini. Di certo mentre erano soliti suonare per le strade più in del centro di Roma non si sarebbero mai aspettati di ritrovarsi su alcuni dei palchi più importanti di sempre. Solo pochi giorni fa la pagina ufficiale Instagram della band aveva condiviso una foto davvero emozionante. I Maneskin agli esordi suonavano e cantavano la propria musica lungo i marciapiedi della Capitale con la stessa grinta di oggi. Il successo non sembra aver cambiato i componenti del gruppo, che sono sempre grati di avere un pubblico così affiatato e affezionato.

Anche altri artisti italiani hanno supportato la loro partecipazione agli Eurovision. Emma, Marco Mengoni, Celentano, Fedez e molti altri hanno dimostrato la loro vicinanza con numerosi post o Igstories. Dopo la vittoria sanremese infatti la band ha dimostrato di essere super determinata a conquistare anche il palco olandese. I Maneskin, seppur giovanissimi, sembrano aver conquistato proprio il cuore di tutti.

 

LEGGI ANCHE: Levante, il nuovo singolo “Dall’alba al tramonto” anticipa l’uscita del suo terzo romanzo [VIDEO]

Back to top button
Privacy