NewsPrimo piano

Eleonora Abbagnato, l’addio alle scene: “Con le lacrime lascio un teatro che mi ha dato tanto”

L'addio al palco tra lacrime e 20 minuti di applausi

Eleonora Abbagnato, étoile dell’opéra di Parigi e direttrice del corpo di ballo dell’Opera di Roma, ha detto addio alle scene. L’orgoglio italiano, che a 4 anni già danzava e a 7 era un talento riconosciuto, si è esibita per l’ultima volta sull’amato palco dell’Opéra. Per la stella sulle punte ben 20 minuti di applausi e standing ovation.

Eleonora Abbagnato, una carriera da stella in punta di piedi

Già a 4 anni era un talento, a 11 appariva sul piccolo schermo: quella di Eleonora Abbagnato è una carriera invidiabile che parte da molto lontano. Importantissima l’ammissione al corpo di ballo, la partecipazione a spettacoli di repertorio classico e contemporaneo ed, infine, nel 2013 l’agognata promozione sul palco come étoile. “Mi sono sentita come se mi fosse caduta addosso tutta la vita vissuta fino a qui aveva commentato in quell’occasione la stella italiana, che sulle punte ha sperimentato il teatro, il cinema, la TV, il doppiaggio. E adesso il ritiro dalle scene, avvenuto proprio dal palco dell’Opéra di Parigi che le ha dato così tanto in tutti questi anni.

L’addio alle scene tra lacrime, applausi e standing ovation

L’ultima esibizione di Eleonora Abbagnato sul palco dell’Opéra di Parigi è stato accompagnato da 20 minuti di applausi e standing ovation da parte del pubblico in sala. Nel saluto finale l’étoile non ha trattenuto le lacrime e al termine della serata, in un lungo e commosso discorso, ha ringraziato alcuni dei suoi compagni sul palco e l’intero teatro: “Non ci speravo più di celebrare il mio addio a Parigi dopo 29 anni. Con le lacrime lascio un teatro che mi ha dato tanto, cui devo la mia carriera internazionale, un grande, grandissimo teatro, il tempio della danza“. Al termine dello spettacolo anche il teatro ha voluto omaggiarla conferendole la Medaglia al Valore dell’Opéra di Parigi.

LEGGI ANCHE: Venezia 78: “House of Gucci”, “Dune” e “Spencer” potrebbero debuttare in anteprima mondiale

Roberta Gerboni

Laurea Magistrale con Lode in Lettere Classiche all’ Università degli Studi di Siena a seguito di una laurea triennale in Lettere conseguita a Catania. Giornalista pubblicista da aprile 2015, ha collaborato per tre anni presso la Redazione del Corriere di Gela, settimanale presso cui ha svolto il periodo di tirocinio per la professione giornalistica. In seguito si è dedicata alla redazione di articoli per varie testate online. Appassionata di scrittura e giornalismo fin da giovane, inizia il proprio percorso in redazione a 17 anni, occupandosi di cultura e attualità, per approdare a VelvetMag nel 2019.
Back to top button
Privacy