"
Cinema

Venezia 78, Jamie Lee Curtis riceverà il Leone d’Oro alla carriera

L'interprete riceverà il premio il prossimo 8 settembre presso la Sala Grande del Palazzo del Cinema

Sarà Jamie Lee Curtis a ricevere il Leone d’Oro alla carriera, in occasione della Mostra d’Arte cinematografica di Venezia. La kermesse, giunta alla sua 78° edizione, si terrà nelle giornate comprese tra il 1° e l’11 settembre e vedrà tra le protagoniste indiscusse la final girl della saga cinematografica Halloween. Il cda della Biennale di Venezia ha perciò appoggiato la decisione di Alberto Barbera, direttore della Mostra, consegnando il prestigioso riconoscimento all’attrice statunitense il prossimo 8 settembre nella Sala Grande del Palazzo del Cinema. Quella stessa giornata, inoltre, sarà presentato in anteprima mondiale, Halloween Kills. Per la regia di David Gordon Green, si tratta del secondo capitolo del reboot, che arriverà nelle sale cinematografiche il 15 ottobre 2021.

Jamie Lee Curtis, l’intramontabile Laurie Strode tra le protagoniste di Venezia 78

Tra i volti simbolo degli anni ’80, Jamie Lee Curtis deve la sua fama al personaggio di Laurie Strode. La protagonista della saga Halloween, nata dalla mente del re dell’horror John Carpenter, è per gli appassionati del genere uno dei volti più noti. Figlia d’arte, nata dall’unione di Tony Curtis e Janet Leigh (la Marion Crane di Psycho), aveva un destino segnato nella settima arte. Nel corso dei decenni successivi, tuttavia, l’interprete statunitense si è scrollata di dosso l’immagine di ‘regina del brivido’, per indossare quella più confortante di ‘regina della commedia’. Dotata di un’ironia peculiare, Jamie Lee Curtis è stata il volto di numerose pellicole prettamente comiche divenute, col tempo, dei veri e propri cult. È il caso di Un pesce di nome Wanda (1988) e il classico natalizio Una poltrona per due (1983).

Più recentemente è apparsa nella serie antologica, scritta e diretta da Ryan Murphy Scream Queens e nel giallo Knives Out – Cena con delitto. Nel 2018, dopo oltre dieci anni, è tornata ad indossare nuovamente i panni di Laurie Strode nel nuovo capitolo di Halloween, di cui a mesi uscirà il sequel. Una carriera costellata di successi, quella di Jamie Lee Curtis, dunque, che riceverà i giusti onori in occasione della 78° Mostra del Cinema di Venezia. In merito alla decisione, l’interprete ha rivelato: “Mi sembra impossibile di essere stata così a lungo nel mondo del cinema da ricevere un riconoscimento alla carriera, e che ciò accada oggi, con Halloween Kills, è particolarmente significativo per me. Halloween – e il mio sodalizio con Laurie Strode – ha lanciato e sostenuto la mia carriera, e rappresenta davvero un regalo il fatto che questi film abbiano dato vita a un nuovo franchise, amato dal pubblico di tutto il mondo“.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da La Biennale di Venezia (@labiennale)

LEGGI ANCHE: Il Mostro di Firenze ispira una nuova serie con Antonio Banderas

Lorenzo Cosimi

Romano, dopo la laurea triennale in Dams presso l’Università degli Studi Roma Tre, si è poi specializzato in Media, comunicazione digitale e giornalismo alla Sapienza. Ha conseguito il titolo con lode, grazie a una tesi in Teorie del cinema e dell’audiovisivo sulle diverse modalità rappresentative di serial killer realmente esistiti. Appassionato di cinema, con una predilezione per l’horror nelle sue molteplici sfaccettature, è alla ricerca costante di film e serie tv da aggiungere all’interminabile lista dei “must”. Si dedica alla produzione seriale televisiva e alla gestione dei social del nostro magazine.
Back to top button
Privacy