"
LifestyleLifestyle & Glamour

TikTok, operazione trasparenza: rimossi milioni di account di utenti minorenni

Il social network cinese ha comunicato delle cifre spaventose rispetto a chi si iscrive e a cosa pubblica

Il mondo dei social costituisce ormai una realtà parallela rispetto a quella che possiamo apprezzare girando per il mondo. Con il passare degli anni diventa sempre più improbabile che un qualsivoglia soggetto non possieda un account su una delle piattaforme di maggior successo come Facebook, Instagram o TikTok. Esistono però delle regole ferree in merito alla possibilità di iscrizione, e su queste non è possibile transigere quando si parla di utenti minorenni. Tra i più giovani ad esempio ultimamente impazza TikTok. La policy aziendale è piuttosto chiara: non è possibile essere iscritti a tale social network se minori di 13 anni.

I dati comunicati dalla stessa azienda cinese all’interno del suo report per la trasparenza però dipingono una realtà totalmente differente. Nei primi tre mesi del 2021 sono stati infatti rimossi circa 7 milioni di account appartenenti ad utenti che non rispettavano suddetto standard. Approssimativamente dunque TikTok ha deciso di revocare l’iscrizione a circa l’1% dei suoi 500 milioni di utenti che oggi usufruiscono del servizio su scala globale.

TikTok contro il bullismo

Aggiungendo tali numeri a quelli raccolti in passato, si è giunti ad un totale di 11 milioni di account rimossi da TikTok per violazione sulla policy degli utenti. Ciò ha costretto il social cinese a dover pagare una multa di 5.7 milioni di dollari alla Federal Trade Commission successivamente alla comprovata raccolta di dati personali appartenenti a bambini minori. Sempre all’interno del report per la trasparenza, TikTok afferma di aver rimosso una cifra vicina ai 61 milioni di video a causa di violazioni contenutistiche. Le clip in cui sono ripresi atti di bullismo, molestie e più in generale violenza non sono infatti ammesse per la pubblicazione. La realtà geografica dove gli algoritmi hanno sventato il maggior numero di tentativi di upload riguardanti questo genere di tematiche è quella degli Stati Uniti, con circa 8.5 milioni di di video rimossi.

 

LEGGI ANCHE: Beauty routine estiva: lo scrub naturale a base di fichi

Back to top button
Privacy