"
Storie e Personaggi

William e Harry riconciliazione vera per l’evento dedicato a Lady Diana?

La stampa d'opinione inglese si è spaccata di fronte all'atteggiamento dei due principi all'inaugurazione della statua

L’inaugurazione della statua dedicata a Lady Diana nel giorno in cui avrebbe compiuto 60 anni ha sollevato commenti di ogni tipo nel Regno Unito. La cerimonia, tenutasi nel giardino amato da Lady D. a Kensington Palace, ha riunito per la prima volta il principe William e il fratello Harry. Gli occhi degli inglesi erano puntati proprio sui fratelli, che hanno sollevato commenti e osservazioni di ogni genere.

William e Harry, sorrisi inaspettati e le verità celate: tutto sull’inaugurazione

I protagonisti dell’inaugurazione della statua di Lady Diana sono stati proprio loro, i suoi figli: William ed Harry. Il loro atteggiamento rilassato e il viso carico di sorrisi hanno stupito tutti e, alla fine, nessuno ha assistito alla tensione che tanto era stata immaginata. La statua di Lady Diana ha voluto celebrare “l’impatto universale del suo lavoro”, mostrandola mentre abbraccia tre bambini di nazionalità diverse. L’abito e la posa, però, richiama quella della cartolina di Natale del 1993, dove abbracciava i suoi due figli.

Il principe Harry è arrivato a Kensington Garden giusto qualche minuto prima dell’inizio della cerimonia. Secondo ciò che riportano i tabloid avrebbe trascorso 10 minuti in compagnia del fratello. I due avrebbero bevuto insieme un drink prima di fare il loro ingresso nei giardini. Tensioni messe da parte? Così è sembrato ad alcuni tabloid come il The Mirror, ma il duca di Sussex ha lasciato il luogo subito dopo la cerimonia.

Il principe William assume il ruolo di “uomo di stato” e rassicura il fratello

A rompere il ghiaccio, mentre entravano nel giardino, è stato il principe William. Secondo ciò che riporta il The Sun, avrebbe detto ad Harry: “Grande vero? Un posticino fantastico”. Anche il Daily Mail riporta il labiale del momento in cui hanno rimosso il drappo dalla statua. Il principe Harry ha rassicurato il fratello maggiore dicendo: “Andrà tutto bene“, mentre il principe William ha risposto: “Non volevo che qualcosa andasse storto, è importante che lo sveliamo bene“.

Come titola il Daily, nonostante tutto i fratelli hanno messo da parte e divergenze e il principe William ha vestito “i panni dell’uomo di stato, facendo da fratello maggiore” e trasmettendo serenità. La scena ha commosso molte persone che hanno rivisto per pochi attimi quel duo tanto compatto in passato. Come riportato dal Times, l’autrice reale Penny Junor ha dichiarato: “I fratelli hanno messo su uno spettacolo molto, molto bello. Mi aspettavo di vedere labbra strette e mascelle tese, come abbiamo visto alla funzione del Commonwealth nell’Abbazia di Westminster prima che Harry e Meghan se ne andassero. Sembravano, invece, rilassati l’uno con l’altro”.

Ma se testate come il The Sun insistono sull’incontro “cuore a cuore” dei due fratelli, ne è meno convinto, invece, il Daily Mail che ha insistito su dettagli poco convincenti della presunta pace ritrovata: “Nessun discorso, nessun cuore a cuore e poco tempo prezioso usato per le bollicine. I principi bellicosi Harry e William si sono riuniti brevemente per svelare la statua di Diana prima; il duca di Sussex sollevato se ne è andato dopo soli 20 minutio“.

Chi ha facilitato la pace o la treguae? Inaspettatamente non è Kate

La stampa inglese è concorde nel nominare una persona in particolare come fautore della pace provvisoria dei fratelli. Come ha notato l’ex corrispondente reale della BBC Peter Hunt, è stato “L’ex segretario privato di William e Harry, Jamie Lowther-Pinkerton, a svolgere un ruolo fondamentale nella preparazione all’inaugurazione della statua di Diana“. Anche l’editore reale di ITV Chris Ship ha notato la presenza di Lowther-Pinkerton come pacificatore dei due fratelli. Sul proprio profilo Twitter ha scritto: “Con tutti i discorsi sul fatto che la statua di Diana sia una possibilità di riconciliazione, vale la pena sottolineare che l’ex segretario privato di William e Harry, Jamie Lowther-Pinkerton era lì nel suo ruolo di presidente del comitato per le statue“.

L’esperta reale Katie Nicholl è intervenuta nel talk Good Morning Britain insistendo che, chiunque ne fosse il responsabile, i fratelli sono apparsi tranquilli e insieme per la prima volta dal funerale del principe Filippo. Questo significa un inizio di riconciliazione? Non è ne è convinta: “Personalmente, penso che ci vorrà molto di più di una statua svelata per sistemare le cose, ma è un piccolo passo verso quella riconciliazione che il mondo vuole vedere”.

LEGGI ANCHE: Lady Diana, inaugurazione della statua: la foto di Harry e William spalla a spalla

Roberta Gerboni

Beauty & Royal affairs

Siciliana, vive a Roma. Appassionata di scrittura e giornalismo fin da giovane, inizia il proprio percorso in redazione a 17 anni, occupandosi di cultura e attualità. Per tre anni redattore del Corriere di Gela, si è dedicata alla redazione di articoli per varie testate online.
Laurea Magistrale con Lode in Lettere Classiche all' Università degli Studi di Siena, dopo aver conseguito la laurea triennale in Lettere a Catania.
Appassionata di salute, bellezza e delle vite dei reali di tutto il mondo.

Back to top button
Privacy