"
Cinema

Cannes 2021, Pedro Almodovar ospite a sorpresa consegna il premio Jodie Foster

Al via da ieri sera la 74° edizione del Festival di Cannes inaugurata da Bong Jooh Ho

La 74° edizione del Festival di Cannes ha avuto finalmente inizio. La Croisette si è illuminata grazie alla presenza delle numerose star che hanno partecipato all’evento. Dal presidente di giuria Spike Lee, a Bong Jooh Ho che ha difatti inaugurato la kermesse, passando per l’arrivo a sorpresa di Pedro Almodovar, il Festival ha aperto in bellezza. Protagonista indiscussa della prima giornata è stata Jodie Foster, che indubbiamente conquisterà la scena anche stasera 7 luglio, inaugurando i tanto attesi Rendez Vous. L’attrice due volte Premio Oscar ha infatti ricevuto la Palma d’Oro alla carriera, consegnata direttamente dalla mani di Almodovar.

Festival di Cannes 2021, Jodie Foster riceve la Palma d’Oro alla carriera: “Il cinema non si è mai fermato”

Stretta in un griffato abito bianco, esibendo fieramente i segni del tempo che passa, con la finezza e l’eleganza che l’hanno da sempre contraddistinta, Jodie Foster ha fatto il suo ingresso nell’immensa sala del Grand Theatre Lumiere. Accolta con gran fragore e una lunga, liberatoria, standing ovation, l’interprete è salita sullo storico palco. Ad accoglierla ha trovato Pedro Almodovar, che le ha consegnato l’ambito riconoscimento. “Un premio alla sua modernità, indipendenza ed esigenza di libertà” – questa è stata la motivazione che Pierre Lescure, presidente del Festival, ha deciso di fornire per spiegare la decisione.

Quella di ieri sera, in sostanza, è stata una vera e propria celebrazione del cinema che, oltre a riconoscere a Jodie Foster il suo doveroso contributo al grande schermo, ha esaltato la settima arte. “Applaudite forte eh, siete tantissimi, forse non vedevate l’ora di uscire!” – così la Clarice de Il silenzio degli innocenti ha esordito, in un francese impeccabile e misurato, come d’altronde la sua persona. “Dopo mesi isolati nelle nostre piccole bolle, sofferenti, con una paura mortale, ora basta, basta pigiama, eccoci qui nei nostri bei vestiti, spegniamo le tv, oddio ci sarebbe la partita dell’Italia…” – ha proseguito, ricevendo l’ambita Palma d’Oro, non senza ricordare la semifinale degli Euro 2020.

In un momento toccante, nel quale sono state mostrate alcune tra le clip che hanno reso il suo volto immortale, Jodie Foster ha continuato la sua dichiarazione verso la settima arte: “Il cinema è continuato, non si è mai fermato. È un’arte in evoluzione continua, la creatività non si ferma mai e diventa immagine, che provoca, emoziona, ci tocca, ci trasforma. Per tutto questo esprimo gratitudine al cinema“. Un discorso che risuona più forte che mai, nell’edizione che segna la rinascita di Cannes.

LEGGI ANCHE: Vittorio De Sica, i 120 anni del maestro del cinema italiano

Lorenzo Cosimi

Cinema e tv
Romano, dopo la laurea triennale in Dams presso l’Università degli Studi Roma Tre, si è poi specializzato in Media, comunicazione digitale e giornalismo alla Sapienza. Ha conseguito il titolo con lode, grazie a una tesi in Teorie del cinema e dell’audiovisivo sulle diverse modalità rappresentative di serial killer realmente esistiti. Appassionato di cinema, con una predilezione per l’horror nelle sue molteplici sfaccettature, è alla ricerca costante di film e serie tv da aggiungere all’interminabile lista dei “must”. Si dedica alla produzione seriale televisiva con incursioni sui social.
Segui Lorenzo su Instagram
Back to top button
Privacy