"
Lifestyle

Capelli ricci senza phon: la tecnica plopping torna di moda

Tutto ciò di cui avrete bisogno è una crema per ricci e una t-shirt

Con il caldo diventa quasi impossibile utilizzare il phon per asciugare i capelli. Per fortuna, chi non disprezza i capelli ricci e, anzi, predilige questa piega sarà felicissimo di scoprire una tecnica tornata di moda. Il plopping torna a dettare tendenza e finisce al primo posto delle tecniche facili, veloci e indolori per affrontare la calura estiva. Tutto quello di cui avrete bisogno è una crema per capelli e qualcosa con cui avvolgere i capelli. Ma andiamo per gradi.

Il plopping è una tecnica utile soprattutto per combattere l’effetto crespo e che vi restituisce un riccio soffice e ben definito. Diffusissima sui social e molto amata anche dalle influencer, questa tecnica vi permette di asciugare i capelli al naturale, senza utilizzo di fonti di calore. Ma, qualora andaste di fretta, potreste anche aiutarvi con il diffusore. Vediamo come ottenere capelli ricci utilizzando il plopping.

Come asciugare i capelli ricci senza phon: il plopping

Si parte dallo shampoo, definito lo step più importante. Se in genere avete capelli crespi, vi suggeriamo di utilizzare uno shampoo nutriente, dopodiché utilizzate una maschera rigenerante. Questi passaggi vi aiuteranno a definire al meglio il vostro riccio. Sciacquate bene i capelli, pettinateli in tutta la loro lunghezza – possibilmente con un pettine a denti larghi – ed evitate che si formino nodi scomodi. Una volta terminato lo shampoo, anziché raccoglierli immediatamente, cercate prima di tamponare i capelli con l’asciugamano. Una volta assorbita l’acqua in eccesso, passate alla crema per capelli (scegliete quella che preferite) e applicatela su tutta la lunghezza. Infine scegliete con cosa avvolgere i vostri capelli: potete optare per una t-shirt di cotone oppure un asciugamano in microfibra piuttosto capiente. Questo passaggio è molto delicato per ottenere il riccio perfetto.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da curlaceous_411 (@curlaceous_411)


Vi suggeriamo di stendere t-shirt o asciugamano su un ripiano orizzontale e di posizionare la testa al centro, in modo che i capelli si schiaccino un po’ tra di loro. Arrotolate sia a destra che a sinistra e chiudete dietro con un nodo. In genere, questa piega raccolta necessita di circa tre ore di posa. Se andate di fretta, potete anche eventualmente dare una passata di phon (diffusore) dopo 30 minuti. Se invece siete più temerari, potreste anche dormirci tutta la notte e sciogliere il turbante soltanto il mattino seguente.

LEGGI ANCHE: Alla scoperta della beauty routine di Bianca Jagger: i segreti di bellezza

Cristina Migliaccio

Moda, Lifestyle & Glamour

Nata ad Ischia, ha studiato a Salerno dove ora vive Editoria e pubblicistica. Ha vissuto quattro anni a Roma diventando giornalista pubblicista.
Appassionata di libri e di tutte le dinamiche dell'intrattenimento televisivo, soprattutto riguardo le serie TV. Si occupa di Moda, analizzando nel dettaglio i red carpet e le tendenze. Sul blog www.velvetgossip.it di VelvetMAG è curatrice di curiosità ignote ai più.

Back to top button
Privacy