"
Cinema

Cannes 2021, Pierfrancesco Favino accorre a Cannes per il “maestro” Bellocchio

L'attore romano è in partenza per la Croisette in occasione della cerimonia di premiazione

Il principe di Homburg, nel 1997, li aveva visti per la prima volta insieme e Il traditore ha riconfermato la collaborazione nel 2019. In entrambe le occasioni, i film diretti da Marco Bellocchio e interpretati da Pierfrancesco Favino erano stati presentati in concorso al Festival di Cannes, rispettivamente nella 50° e nella 72° edizione. Una stima e un’amicizia reciproca li unisce, dunque, da 22 anni. Per questo, l’interprete romano ha dedicato un messaggio al regista, il quale riceverà domani 17 luglio la Palma d’Oro alla carriera.

Festival di Cannes 2021, Favino impaziente di festeggiare con Marco Bellocchio

“Caro maestro dopo che mi hai portato in capo al mondo non posso non venire a festeggiarti in una giornata così speciale. Mi levo il poncho e arrivo.” – Pierfrancesco Favino ha dedicato un pensiero a Marco Bellocchio, alla vigilia della consegna della Palma d’Oro. Tra il ‘divertito’, che denuncia una certa vicinanza tra le due personalità del cinema nostrano, e il ‘solenne’, mostrando la – dovuta – riverenza nei confronti del “maestro”. E Favino lo sa, più di molti altri, per esperienza diretta. Sa cosa significhi lavorare al fianco di chi può fregiarsi del titolo di “maestro” del cinema. Stando dunque al messaggio che ha condiviso sui propri social, in sostegno a Bellocchio, protagonista della kermesse anche oggi 16 luglio grazie alla proiezione di Marx può aspettare, accorrerà anche lui al Festival di Cannes 2021.

La cerimonia di premiazione si terrà domani sabato 17 luglio, in occasione dell’ultima giornata dell’evento. In tale occasione, inoltre, saranno consegnati i premi della 74° edizione, tra cui l’ambitissima Palma d’Oro per il Miglior Film. Ricordiamo che a concorrere per il riconoscimento c’è anche Nanni Moretti con il suo Tre Piani, grazie al quale ha strappato una standing ovation di oltre 10 minuti, conquistando l’intera sala. Anche quest’anno, dunque, l’Italia è riuscita a farsi notare. E nel migliore dei modi.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Pierfrancesco Favino (@pierfrancescofavino)

LEGGI ANCHE: Libero De Rienzo, da Edoardo Leo alla redazione di ‘Chi l’ha visto’: il profondo cordoglio di colleghi e amici

Lorenzo Cosimi

Cinema e tv

Romano, dopo la laurea triennale in Dams presso l’Università degli Studi Roma Tre, si è poi specializzato in Media, comunicazione digitale e giornalismo alla Sapienza. Ha conseguito il titolo con lode, grazie a una tesi in Teorie del cinema e dell’audiovisivo sulle diverse modalità rappresentative di serial killer realmente esistiti. Appassionato di cinema, con una predilezione per l’horror nelle sue molteplici sfaccettature, è alla ricerca costante di film e serie tv da aggiungere all’interminabile lista dei “must”. Si dedica alla produzione seriale televisiva con incursioni sui social.

Back to top button
Privacy