Primo pianoRoyal Life

Il principe Harry scrive la sua biografia sulla Megxit: l’accordo da 20 milioni di dollari

La Famiglia Reale non sarebbe stata informata di nulla se non prima che la notizia fosse resa pubblica

Il principe Harry ha scritto una biografia incentrata sulla Megxit. Si tratta di un lavoro a cui il secondogenito del principe Carlo si è dedicato segretamente per quasi un anno. La notizia, però, è stata resa nota soltanto ora che il libro è stato venduto alla Penguin Random House. Pronto per la pubblicazione, però, non sarebbe stato approvato dalla Casa Reale, avvisata solo a cose fatte. Intanto fa discutere l’enorme cifra ricevuta come anticipo e la figura del ghostwriter che potrebbe essere molto noto.

La biografia del principe Harry dimostra che i rapporti con la famiglia sono ancora tesi

Tutti i tabloid inglesi danno notizia della nuova biografia sulla Megxit. A scriverla questa volta sarebbe stato proprio il principe Harry, che ha venduto l’opera alla Penguin Random House. Secondo le indiscrezioni avrebbe già ricevuto un compenso in anticipo pari a circa 20 milioni di dollari. La notizia avrebbe lasciato senza parole la Famiglia Reale, all’oscuro del nuovo progetto dei Sussex. Si dice, infatti, che il principe non abbia avvertito la regina Elisabetta, né il principe Carlo o il fratello William fino a “pochi istanti prima che diventasse pubblico“. Il gesto è un segno evidente del fatto che il suo rapporto con la Famiglia Reale non è migliorato durante la sua visita per svelare la statua di Lady Diana a Londra all’inizio di questo mese.

I sospetti sul ghostwriter che lo ha aiutato

Nella stesura delle propria autobiografia il principe Harry si sarebbe fatto aiutare da un ghostwriter. Si tratterebbe di J. R. Moehringer, giornalista e scrittore americano, già vincitore di un premio Pulitzer nel 2000. I due avrebbero collaborato al progetto per oltre un anno, scegliendo come data di uscita la fine del 2022. Le notizie, confermate dall’editore Penguin Random House, però, non hanno convito alcuni. Il Daily Mail, ad esempio, fa serpeggiare il sospetto che dietro si nasconda in realtà la moglie Meghan Markle, che ha dimostrato in passato di essere appassionata di scrittura.

In una dichiarazione, il principe Harry ha affermato: “Sto scrivendo questo non come il principe che sono nato, ma come l’uomo che sono diventato“. Ma un membro della Royal Family avrebbe risposto duramente appellandolo come “un libro di Harry, come se fosse scritto da Meghan“. D’altronde, sempre il Daily Mail, riporta la dichiarazione di una fonte vicina a Buckingham Palace, che ha rivelato la reazione della Casa Reale di fronte all’ennesimo colpo di testa dei Sussex. “Penso che tutti siano solo stanchi di essere arrabbiati quando si tratta di quei due – ha dichiarato – hanno trascorso gli ultimi 18 mesi facendo tutto ciò che avevano promesso alla Regina che non avrebbero fatto: guadagnarsi da vivere con le loro vite precedenti e il loro status di membri della famiglia reale. È tristemente prevedibile, purtroppo“.

LEGGI ANCHE: Regina Elisabetta, la prima estate a Sandringham senza il principe Filippo mentre aumenta l’allerta sicurezza

Roberta Gerboni

Laurea Magistrale con Lode in Lettere Classiche all’ Università degli Studi di Siena a seguito di una laurea triennale in Lettere conseguita a Catania. Giornalista pubblicista da aprile 2015, ha collaborato per tre anni presso la Redazione del Corriere di Gela, settimanale presso cui ha svolto il periodo di tirocinio per la professione giornalistica. In seguito si è dedicata alla redazione di articoli per varie testate online. Appassionata di scrittura e giornalismo fin da giovane, inizia il proprio percorso in redazione a 17 anni, occupandosi di cultura e attualità, per approdare a VelvetMag nel 2019.
Back to top button
Privacy