"
CoronavirusPrimo piano

Covid: ciclo vaccinale completato per il 60% degli over 12. Nuove regole Green Pass, settimana decisiva

La linea del Governo è di imporre l'obbligo della certificazione verde per alcune tipologie di trasporti pubblici ma non per autobus, tram e metropolitane

Hanno superato quota 32,4 milioni gli italiani che hanno completato il ciclo vaccinale contro il Covid. Una cifra pari al 60% della platea da vaccinare costituita dai cittadini di età superiore ai 12 anni. Così, fa sapere la struttura del Commissario all’emergenza Coronavirus, Francesco Paolo Figliuolo: l’Italia sta progredendo sulla strada dell’immunità dal Sars-CoV-2. Quello del 60% di vaccinati, sottolinea il generale Figliuolo, “è un traguardo importante che conferma la validità del piano attuato“. Un programma fatto di sinergie “tra Regioni e Province autonome, enti pubblici e privati, Protezione Civile, Difesa e il mondo delle associazioni di volontariato“.

Sopra la media europea

La campagna vaccinale procede con continuità, con una media superiore alle 500 mila somministrazioni al giorno – ha dichiarato Figliuolo – e potrà contare sulla disponibilità di ulteriori dosi di vaccino Pfizer, a partire dalla terza settimana di agosto“. L’Italia si colloca sopra la media europea per numero di somministrazioni in proporzione alla popolazione. Quanto alle singole Regioni c’è da sottolineare l’avvicinarsi al livello di immunità della popolazione nel Lazio e in Lombardia.

Lazio vicino all’immunità

Insieme a Campania e Puglia sono i territori che avevano già centrato, con qualche giorno di anticipo, l’obiettivo del 60% di popolazione vaccinabile che ha completato il ciclo di immunizzazione. E da domani 2 agosto, il Lazio dovrebbe raggiungere l’immunità di gregge, o immunità di comunità. “Saremo la prima regione d’Italia a centrare l’obiettivo in anticipo rispetto a quanto avevamo programmato“, ha detto l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato, in un’intervista al Messaggero. Significa che con la settimana entrante il Lazio avrà vaccinato completamente oltre il 70% della popolazione adulta. La Lombardia prevede invece di raggiungere la quota del 74% dei completamente vaccinati entro il 31 agosto.

Viaggi in treno, nave, aereo

Ma i prossimi giorni saranno decisivi non soltanto sotto l’aspetto delle vaccinazioni. Dopo il rinvio della settimana scorsa, nelle prossime ore dovrà essere varato il nuovo decreto sul Green Pass per ciò che riguarda i trasporti. Secondo un’anticipazione del Corriere della Sera, la certificazione verde sarà obbligatoria per salire a bordo di navi, aerei e treni a lunga percorrenza. Non servirà, invece, per l’accesso ad autobus, tram e metropolitane. Intanto, però, dal 6 agosto, il decreto già varato imporrà l’obbligo di Green Pass per tutte le attività al chiuso, compresi ristoranti e bar per la consumazione al tavolo.

LEGGI ANCHE: No Green Pass: proteste da Milano a Palermo. Contagi Covid in crescita in tutta Italia

LEGGI ANCHE: Green Pass, il vademecum: quando serve, a chi spetta, come scaricarlo

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button
Privacy