"
Arte e Cultura

Arte, “La Fornarina” di Raffaello Sanzio rivive in 3D

L'intelligenza artificiale sfruttata per entrare in contatto in modo nuovo con l'opera del maestro urbinate

La Fornarina uno dei più celebri dipinti olio su tavola di Raffaello Sanzio e di tutta la storia dell’arte mondiale diventa digitale. L’opera originale – una tela di 87X63 cm, dipinta circa nel 1520 e che potete ammirare in originale a Roma nella Galleria Nazionale d’Arte Antica di Palazzo Barberini – assurge ad una vita 2.0.
Ciò è stato possibile attraverso la piattaforma di intelligenza artificiale DeepsoundMe che combina pattern emozionali ed elettrodermical data skin con l’obiettivo di realizzare esperienze sonore personalizzate. In ambito artistico-museale permette molti utilizzi. In questo caso durante la contemplazione dell’opera si genera una colonna sonora istantanea, che facilita la concentrazione e migliora il focus personale nella percezione delle immagini

Intelligenza artificiale applicata all’arte

Creata dall’Associazione 5VIE NETWORK e Innereo con l’obiettivo di migliorare il benessere mentale del utilizzatore, si basa su quegli impulsi chimici generati dal cervello che si combinano con i layers musicali e lo stato emotivo del momento. I contesti d’uso possono essere molto diversi, non solo l’arte, ma anche lo Yoga o la Food experience.

La Fornarina in 3D

Ed è proprio al dipinto che Raffaello firmò sul bracciale della RAPHAEL VRBINAS cinque secoli fa che rivive in questa esperienza avveniristica. Verrà installata una replica in altissima definizione dell’opera La Fornarina di Raffaello, in un ambiente protetto da interferenze, dove il pubblico potrà accedere per un sessione personalizzata della contemplazione dell’opera, e generare una colonna sonora derivata dai propri pattern emozionali.

L’installazione è realizzata in collaborazione con Haltadefinizione, una tech company specializzata nella fotografia in gigapixel e nella riproduzione di opere d’arte, che ha fornito la replica in scala 1:1.

Quadro intero

Repliche, installazioni fisiche o virtuali, allestimenti multimediali, come quello che vede entrare nell’era digitale La Fornarina, sono solo alcuni dei settori nei quali le immagini digitali delle opere possono essere utilizzate per  diffondere e valorizzare l’arte.
L’evento sarà un’esperienza unica e suggestiva per entrare in contatto con La Fornarina di Raffaello e sarà ospitato nella Design Week 2021 a Milano.

LEGGI ANCHE: “Il cuore profugo” di Roberto Benigni straziato dalla situazione in Afghanistan

Ettore Mastai

Redazione interna - Esteri, Economia, Arte, Sport

Giornalista professionista specializzato in politica estera ed economia. Si è laureato con lode nel 2007 con una tesi sulla rivoluzione Khomeinista. Negli anni dell'università ha coltivato la sua passione per la scrittura sportiva e per i temi del gambling. Per l'agenzia di stampa nazionale AGV News-Il Velino ha curato la sezione di Giochi e Scommesse e di Ippica e dintorni. Spesso si è occupato anche di politica nazionale in relazione ai suoi campi di azione giornalistica.

Back to top button
Privacy