"
NewsPrimo piano

Lombardia flagellata dal maltempo, allerta anche in Veneto. Tutte le previsioni meteo

Almeno 3 trombe d'aria fra il Varesotto, il Lodigiano e il Bresciano hanno provocato molti danni alle abitazioni. Evacuati da un albergo in 75, circondati dall'acqua

Violenti nubifragi dovuti al maltempo hanno provocato allagamenti e frane in Lombardia nelle ultime 24 ore. Anche per oggi 20 settembre la situazione resta tesa in tutta la regione, in allerta arancione per possibili repliche di ciò che è accaduto ieri, mentre il Veneto va in allerta gialla.

Maltempo e trombe d’aria

Duramente colpito, in Lombardia, il Varesotto ma anche il Lodigiano dove da trombe d’aria hanno causato danni rilevanti. Una tromba d’aria si è abbattuta sul comune di Corte Palasio (Lodi), poco dopo le 15 di domenica 19 settembre. Molte le abitazioni colpite e scoperchiate, ma non si registrano feriti. Un’altra violenta tromba d’aria causata dal maltempo si è abbattuta sulla Bassa Bresciana. Anche qui non si registrano feriti, ma diversi danni anche di grossa entità, alle abitazioni. Pontevico è stato il paese più colpito, con tetti di case e cascine divelti dal vento. Una terza tromba d’aria ha investito Marzano, nel Pavese, abbattendo alberi e danneggiando diversi edifici.

Intrappolati nell’Hotel

Nella provincia di Varese centinaia le richieste di aiuto arrivate alla centrale provinciale dei vigili del fuoco per automobilisti rimasti bloccati a bordo delle loro auto, per allagamenti e piante divelte dal vento. A essere particolarmente colpiti i comuni di Busto Arsizio e Solbiate Arno. A Varese gli ospiti di un hotel sono stati evacuati dai vigili del fuoco a causa delle forti piogge che hanno sommerso la città. Circondati dall’acqua, in 75 sono stati aiutati a lasciare le camere e a mettersi al riparo. Tra Gallarate e Busto Arsizio le richieste di soccorso per allagamenti dovuti al maltempo sono arrivate a oltre 130.

Arriva l’autunno e torna il Sole

Cosa succederà nei prossimi giorni dal punto di vista meteorologico? Oggi il maltempo va peggiorando su Alpi, Prealpi, Lombardia, Emilia Romagna e poi Marche, Umbria e Toscana interna. Ancora con temporali e locali grandinate. Nei giorni successivi l’avvicinamento di un altro vortice ciclonico riuscirà a interessare soltanto la Sardegna e la Sicilia. Nel giorno dell’equinozio di autunno – mercoledì 22 settembre – l’avanzare dell’anticiclone riporterà una fase di stabilità atmosferica con sole prevalente e temperature di nuovo in aumento, più apprezzabile al Centro Sud. L’alta pressione dovrebbe garantire il bel tempo almeno fino a sabato 25 settembre.

LEGGI ANCHE: Maltempo e incendi, l’Italia spaccata in due. Esonda il Lago di Como, hotel sul Garda sommerso dal fango

Domenico Coviello

Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze, come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione Internet de “La Nazione”, “Il Giorno” e “Il Resto del Carlino”, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni, sempre su Internet, all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a “City”, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli – Corriere della Sera. Un passaggio alla “Gazzetta dello Sport” a Roma, e al desk del “Corriere Fiorentino”, il dorso toscano del “Corriere della Sera”, poi di nuovo su Internet per il sito di news “FirenzePost”. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma, e da qui l’approdo a “Velvet Mag”. Ha collaborato a “Vanity Fair”.
Back to top button
Privacy