"
Arte e CulturaCinemaPrimo piano

Festa del Cinema di Roma, da Zerocalcare a “Il Marchese del Grillo”: l’arte in mostra

L'arte visiva nella sedicesima edizione del film festival: un incontro tra etnie e memorie

La sedicesima edizione della Festa del Cinema di Roma ha avuto inizio il 14 ottobre 2021 presso l’Auditorium Parco della Musica e, in altri luoghi della Capitale. Ad accendere le luci del cinema non sono solo i film, ma l’intera arte dell’interpretazione, che mescola linguaggi di vario genere. Dalla pellicola in movimento alla scatto fotografico. D’altronde, il Film Festival di Roma quest’anno ha aperto le sue porte all’insegna della condivisione artistica spaziando mediante proiezioni, eventi ed incontri. Dunque, non solo film, ma arte in genere; questo è anche lo scopo della manifestazione organizzata dalla Fondazione Cinema per Roma, sotto la direzione artistica di Antonio Monda. Dunque, Zerocalcare, Laura Salvinelli, Enrico Appetito e Sebastião Salgado accompagneranno il pubblico con mostre fotografiche.

Zerocalcare una retrospettiva che celebra i dieci anni di carriera editoriale

Zerocalcare ha collezionato in questi dieci anni di carriera ben dodici libri e una serie animata da quando, nel 2011 ha mosso i primi passi sulla scena editoriale. Con un libro scritto per se stesso nel quale ricorda le emozioni legate alla perdita di una sua amica, ne è uscito un best seller dal titolo La profezia dell’Armadillo. E proprio dalle sue pagine che parte questa mostra; una retrospettiva che racconta le tavole più significative dell’autore di Rebibbia. Un viaggio che parte dal suo popolarissimo blog a fumetti per arrivare agli ultimi fotogrammi di Strappare lungo i bordi, nonché il suo primo progetto animato.

La mostra è aperta al pubblico dal 14 al 24 ottobre, dalle ore 10:00 alle 0re 18:00 nella Foyer Sinopoli (Auditorium Parco della Musica).

Mostra di Sebastião Salgado: Dalla mia terra alla Terra

Tra gli spazi dell’Hotel de Russie di via Babuino 9, Sebastião Salgado è in mostra con Dalla mia terra alla Terra, una selezione di diciassette opere. Le fotografie comprendono anche una piccola selezione della mostra Sebastião Salgado. Amazônia, esposta al MAXXI a partire dal primo ottobre e curata da Lélia Wanick Salgado, moglie e compagna di viaggio e di vita del grande fotografo.

La mostra è aperta al pubblico dal 9 settembre al 20 ottobre dalle ore 10:00 alle ore 20:00 presso l’Hotel De Russie (Via del Babuino, 9)

Alla Festa del Cinema di Roma, la mostra AFGHANA

La mostra fotografica di Laura Salvinelli racconta quella che ha moti sembrava essere una pazzia, ovvero la scelta di Emergency di dare vita ad un centro di maternità nell’isolata Valle del Panjshir. Costruito intorno al 2003, il Centro si è dimostrato d’essere fondamentale per la salute materno-infantile dell’area, offrendo gratuitamente assistenza. Il lavoro fotografico di Laura Sakvinelli realizzato nel 2019, ci conduce in un polo dedicato alle donne per le donne. Qui, l’equipe sanitaria trova nello studio e nel lavoro un’autostima importante, necessaria; mentre le seconde trovano la libertà nel sentirsi lontane dalle pressioni esterne. Ma, se all’interno della struttura si racconta la vita, al di fuori, le carcasse dei carri armati sono la testimonianza di una guerra senza fine.

Fotografie: Laura Salvinelli, Testi e cura: Virginia Vicario, Catalogo: Treccani, Con il sostegno di: Regione Lazio
Orari per il pubblico dal 14 al 24 ottobre dalle ore 10:00 alle 18:00, presso Foyer Petrassi (Auditorium Parco della Musica)

Il Marchese del Grillo 40°. I Quadri di Enrico Appetito 

Il Marchese del Grillo festeggia i 40 anni della sua uscita e, a celebrare l’anniversario che ricorda il compianto Alberto Sordi sarà una mostra di sessanta foto inedite di Enrico Appetito, I quadri di Appetito, come li chiamava l’attore; esposti negli spazi Sergio Amidei e Cesare Zavattini della Casa del Cinema. L’inaugurazione della mostra si è svolta il 13 ottobre scorso e continuerà ad essere aperta al pubblico fino al 10 novembre dalle ore 10:00 alle ore 20:00.

Vre – Virtual Reality Experience 

Si tratta del primo festival italiano interamente dedicato alle esperienze immersive (Cinema VR, VR Exhibition, XR Arts & Gamification). Il programma 2021 presenta 30 progetti XR nella main location e nei Satellite Venues (Museo Nazionale del Cinema Torino, Laboratorio Aperto Modena, Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Milano, MEET – Digital Culture Center Milano, Cantieri Culturali alla Zisa Palermo) con l’obiettivo di promuovere e far conoscere al pubblico la tecnologia VR e l’impatto nelle Arti, nella Cultura e nella valorizzazione del Patrimonio. VRE21 mantiene la formula ibrida, ovvero Official Selection XR in presenza e on line su Piattaforma VeeR, XR Art Performance a Villa Maraini, Roma, Talk in presenza e streaming. Accesso gratuito con prenotazione.

Disponibile dal 14 al 16 ottobre dalle ore 10:00 alle ore 23:00 presso gli spazi del Mattatoio di Roma (Piazza Orazio Giustiniani, 4)

LEGGI ANCHE: Il Marchese del Grillo, una mostra celebra i 40 anni del film con Alberto Sordi

Teresa Comberiati

Spettacolo, Tv & Cronaca Rosa

Calabrese, a vent’anni si trasferisce a Roma dove attualmente vive. Amante della fotografia quanto della scrittura, negli anni ha lavorato nel campo della comunicazione collaborando con diverse testate locali in qualità di fotografa e articolista durante la 71ª e 75ª Mostra Internazionale D’Arte Cinematografica. Ha già scritto il suo primo romanzo intitolato Il muscolo dell’anima. Colonna portante del blog di VelvetMAG dedicato alla cronaca rosa e alle celebrities www.velvetgossip.it, di cui redige ogni mese la Rassegna Gossip.

Back to top button
Privacy