"
CoronavirusPrimo piano

Covid: è morto Colin Powell, primo Segretario di Stato Usa afroamericano

Aveva 84 anni. Si era vaccinato ma ha perso la vita a seguito di complicanze legate al Sars-CoV-2

È morto a 84 anni, oggi 18 ottobre, l’ex generale statunitense Colin Powell: fu il primo Segretario di Stato Usa di origini africano-americane. Ha servito dal 2001 al 2005 sotto George W. Bush. Powell è morto per complicazioni legate al Covid.

La nota della famiglia Powell

In un comunicato apparso sui social media, la famiglia ha dato l’annuncio: “Il Generale Colin L. Powell, ex segretario di stato degli Stati Uniti e presidente dei Capi di Stato Maggiore congiunti, è scomparso questa mattina a causa di complicazioni da Covid 19.” “È stato completamente vaccinato – recita ancora il comunicato – Ringraziamo lo staff medico del Walter Reed National Medical Center per il trattamento accurato. Abbiamo perso un marito, un padre, un nonno e un grande americano.”

Powell e la falsa provetta di antrace

Per decenni Colin Powell è stato un attore importante nella politica e nelle istituzioni del su paese. Prima di diventare Segretario di Stato, aveva lavorato come diplomatico, consigliere per la sicurezza nazionale e presidente del Joint Chiefs of Staff. Inizialmente contrario alla guerra in Iraq contro Saddam Hussein, Powell cambiò posizione con quel celebre intervento al Consiglio di Sicurezza dell’Onu, quando, agitando una provetta, denunciò l’Iraq come produttore di antrace e di armi biologiche. “I fatti e i comportamenti dimostrano come Saddam Hussein e il suo regime nascondano i loro tentativi di produrre più armi di distruzione di massa“, disse all’Onu. Negli anni successivi le sue affermazioni risultarono false. E Powell riconobbe di avere sbagliato.

A inizio estate la morte di Rumsfeld

Tre mesi e mezzo fa aveva perso la vita, all’età di 88 ani, Donald Rumsfeld. Aveva servito come Segretario alla Difesa prima dal 1975 al 1977 sotto il presidente Gerald Ford e poi, dopo decenni di attività nel settore privato, dal 2001 al 2006 sotto George W. Bush, giocando un ruolo importante nella risposta di Washington agli attentati dell’11 settembre 2001. La reazione americana, con la guerra in Afghanistan e poi quella in Iraq, maturò in un circolo ristretto di alti dirigenti del paese. Con Rumsfeld c’erano il vice presidente Dick Cheney, la consigliera per la sicurezza nazionale Condoleezza Rice e lo stesso segretario di Stato Colin Powell.

LEGGI ANCHE: È morto Donald Rumsfeld, l’ex segretario alla Difesa di George W. Bush

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button
Privacy