"
Primo pianoTV

Franca Leosini, dal 4 novembre con un nuovo programma su Rai3

"Che fine ha fatto Baby Jane?" racconterà "il dopo" di alcuni tra i protagonisti della cronaca nera

I casi più complessi della cronaca nera nostrana sono passati attraverso lo sguardo attento di Franca Leosini. Conduttrice, acuta osservatrice, ha affrontato fin dal 1994 migliaia di pagine di atti processuali, per un totale di 98 Storie maledette. E ora, per due serate evento, è pronta a tornare con un nuovo programma: Che fine ha fatto Baby Jane? Se con la trasmissione che le ha permesso di scavare a fondo nelle vicende tristemente note, ricostruendole attraverso i racconti degli stessi individui coinvolti, aveva conquistato il pubblico, con il nuovo show Franca Leosini si spinge oltre. La conduttrice si focalizzerà, difatti, sul “dopo”, sul modo in cui la pena scontata abbia influito sui protagonisti delle vicende giudiziarie. E su come, soprattutto, questi ultimi siano riusciti a riappropriarsi della loro vita.

Non accusare né assolvere, ma cercare di capire“: Franca Leosini torna su Rai3

Per due serate evento, rispettivamente giovedì 4 e 11 novembre, Franca Leosini tornerà in prima serata su Rai3. Lo show potrebbe essere definito come una sorta di “proseguimento” di Storie maledette. Attraverso la voce di coloro che hanno vissuto in prima persona quelle tragiche vicende, la conduttrice cercherà di rispondere a una domanda fondamentale: è possibile riprendere la propria vita in mano? L’idea” – come ha spiegato il noto volto televisivo – “è raccontare il secondo atto della loro storia, capire come queste persone, responsabili di un gesto tragico spesso lontano dalla loro realtà umana, oggi libere o in regime di articolo 21, vivano il rapporto con la loro vicenda drammatica e con la società.

Nelle due serate, Franca Leosini ripercorrerà la storia di Filippo Addamo e Katharina Miroslawa. Il primo, che aveva già incontrato 17 anni fa, ha scosso il Paese per aver ucciso la madre Rosa. Dopo aver scontato la sua pena, nel giugno del 2019 è tornato in libertà. Per quanto riguarda la seconda protagonista, anche in questo caso la conduttrice aveva già avuto modo di conoscerla, nel 2001, presso il carcere La Giudecca a Venezia. Ballerina di night club, è stata poi condannata come mandante dell’omicidio dell’imprenditore Carlo Mazza, suo amante, scontando 21 anni e 6 mesi.

Vedremo che donna è oggi, come convive con il suo passato. Il mio atteggiamento, doveroso, è sempre lo stesso: non essere mai partigiana, non accusare né assolvere, ma cercare di capire.” Così Franca Leosini ha descritto il modo in cui si approccerà ai protagonisti, cercando la verità ad ogni costo. La conduttrice ha poi proseguito, come riportato da ANSA, affermando: “Ma certo si tratta di una nuova avventura, completamente diversa. Se mi aspetto polemiche sui social? Il mio approccio è improntato al massimo rispetto e attenzione, ma non mi faccio strumentalizzare né cedo a manipolazioni di alcun tipo.” Il celebre volto del piccolo schermo ha poi aperto a una nuova edizione di Storie maledette, sebbene ad oggi, a causa della situazione pandemica, sia quasi impossibile valicare i confini di un carcere. Oltre che su Rai3 le due puntate saranno inoltre disponibili su Rai Play.

LEGGI ANCHE: I 10 migliori film horror su Netflix secondo Rotten Tomatoes

Lorenzo Cosimi

Cinema e tv

Romano, dopo la laurea triennale in Dams presso l’Università degli Studi Roma Tre, si è poi specializzato in Media, comunicazione digitale e giornalismo alla Sapienza. Ha conseguito il titolo con lode, grazie a una tesi in Teorie del cinema e dell’audiovisivo sulle diverse modalità rappresentative di serial killer realmente esistiti. Appassionato di cinema, con una predilezione per l’horror nelle sue molteplici sfaccettature, è alla ricerca costante di film e serie tv da aggiungere all’interminabile lista dei “must”. Si dedica alla produzione seriale televisiva con incursioni sui social.

Back to top button
Privacy