"
Primo pianoTendenze Moda

Vivienne Westwood replica Love is Blind, l’abito da sposa anni ‘90

La stilista ribelle ha un debole per i wedding dress e ha rispolverato materiale d'archivio, dando nuova vita ad un iconico abito del 1997

L’influenza anni ’90 ha colpito anche Vivienne Westwood. L’iconica stilista, regina del punk, ha condiviso con i suoi follower di Instagram una bozza che ripropone un abito da sposa iconico risalente al 1997. La prima volta che questo wedding dress ha preso vita è stato in occasione della collezione Primavera/Estate di quell’anno e la stilista aveva intitolato il modello Love Is Blind.

Love Is Blind, Vivienne Westwood e la riedizione del wedding dress

Rispolverando il suo materiale d’archivio e tornando indietro di 25 anni, Vivienne Westwood ha ceduto al fascino del vintage reinterpretando un modello iconico della collezione Vive la Bagatelle. Il suo Love Is Blind ha portato in passerella, all’epoca, una modella completamente bendata, con indosso un abito avorio con gonna vaporosa, quasi a ricordare i petali di un fiore. La decorazione è fatta di foglie e fiori colorati che dalla vita si srotolano dolcemente lungo la gonna.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Vivienne Westwood (@viviennewestwood)


Che Vivienne Westwood abbia sempre avuto un debole per gli abiti da sposa non è certo un mistero. Ed è proprio celebrando questa sua passione per la Couture Bridal Collection, inaugurata 25 anni fa, che la stilista ha rispolverato il materiale d’archivio dando nuova vita al suo Love Is Blind. Pur mantenendo quell’essenza anni ’90, il wedding dress si presenta color panna, con un corsetto elegante e scollo a barca. La decorazione floreale in questo caso è più corta e spicca di lato, come un vero e proprio bouquet. E non poteva di certo mancare la benda, in pendant con l’abito in raso, delicata e avvolgente attorno agli occhi.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Vivienne Westwood (@viviennewestwood)


I suoi abiti da sposa hanno saputo sussurrare parole d’amore all’orecchio delle brides to be e sono diventati presto leggenda. Chi potrebbe mai dimenticare, del resto, il Cloud Dress indossato da Carrie Bradshaw nel primo film di Sex and the City? Quell’abito dalla gonna vaporosa era stato realizzato proprio dalla stilista ribelle.

LEGGI ANCHE: Stella McCartney, la nuova capsule collection rende omaggio ai Beatles

Cristina Migliaccio

Moda, Lifestyle & Glamour

Nata ad Ischia, ha studiato a Salerno dove ora vive Editoria e pubblicistica. Ha vissuto quattro anni a Roma diventando giornalista pubblicista.
Appassionata di libri e di tutte le dinamiche dell'intrattenimento televisivo, soprattutto riguardo le serie TV. Si occupa di Moda, analizzando nel dettaglio i red carpet e le tendenze. Sul blog www.velvetgossip.it di VelvetMAG è curatrice di curiosità ignote ai più.

Back to top button
Privacy