"
CoronavirusPrimo piano

Vaccino Covid, Italia ai primi posti in Europa. Fra 7 giorni le dosi ai bambini

Dal 16 dicembre il via alle vaccinazioni pediatriche. Boom di inoculazioni per le terze dosi, mentre si sfiorano 18mila nuovi contagi al giorno

Con 168,4 dosi ogni 100 abitanti l’Italia si colloca ai primissimi posti in Europa per vaccinazioni anti Covid alla popolazione. In poco meno di 12 mesi si è raggiunta quota 100 milioni di sieri inoculati. Numeri confortanti anche se la curva dei contagi continua a peggiorare. I dati dell’8 dicembre indicano 17.959 positivi, una cifra che non si registrava da 8 mesi. Nel solo Veneto in un giorno si sono verificati 3.516 nuovi contagi: l’aumento giornaliero più marcato dall’inizio della quarta ondata.

Covid: vaccini, Pass e Omicron

A favorire una crescita delle vaccinazioni nelle ultime settimane, alcuni fattori come le nuove regole legate al Super Green Pass e la possibilità di anticipare temporalmente la terza dose, il richiamo. Ma anche la comparsa della variante Omicron e la seconda stagione natalizia dell’era Covid, ormai alle porte. Per la ministra Gelmini si tratta di un risultato “impressionante” mentre il ministro Brunetta ringrazia la struttura commissariale del generale Figliuolo “per aver realizzato questo miracolo di organizzazione“.

Dicembre, crescono le inoculazioni

Le immunizzazioni effettuate nei primi tre giorni del mese di dicembre sono state 1 milione e 456 mila. Una cifra ben al disopra del target prefissato che si fermava a circa 1 milioni e 200 mila iniezioni. Un trend ribadito anche nei giorni successivi con cifre che, facendo una media quotidiana, superano di circa 80 mila unità quanto fissato dal Commissario. A oggi le persone che hanno ricevuto almeno una dose di vaccino contro il Covid sono 47,4 milioni, pari all’87,9% della popolazione over 12. A completare il ciclo, con due dosi, sono stati in 45,8 milioni, l’84,86% degli italiani con più i 12 anni.

Terze dosi anti Covid

Risultati positivi anche sul fronte booster, il richiamo della terza dose contro il Covid. Nella sola giornata di martedì 7 dicembre, a fronte di 509.205 somministrazioni complessive, sono state 441.688 le persone che hanno ricevuto il richiamo. Entro la fine di questa settimana è ipotizzabile che si raggiungerà la cifra dei 10 milioni di persone coperti con il terzo siero.

Il siero per i bambini

Il quadro complessivo della campagna potrebbe ulteriormente consolidarsi la prossima settimana con l’avvio, dal 16 dicembre, delle somministrazioni anche per i bambini di età fra i 5 e gli 11 anni. La Struttura commissariale ha programmato la distribuzione di 1,5 milioni di dosi pediatriche di vaccino anti Covid. Si tratta di una prima tranche: le dosi saranno disponibili dal 15 dicembre, in modo che tutte le strutture vaccinali delle Regioni e Province autonome possano procedere alle inoculazioni dal giorno successivo. In alcune regioni, come il Lazio, sarà possibile procedere alla prenotazione già dal 13 dicembre.

Covid vaccini Italia dosi

LEGGI ANCHE: Covid, terapie intensive: +32% di non vaccinati. In Veneto record di nuovi casi

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button
Privacy