"
LibriPrimo piano

Tutte le graphic novel da recuperare di Zerocalcare

Dopo il successo ottenuto in casa Netflix con la serie TV "Strappare lungo i bordi", è partita la caccia ai fumetti di Zerocalcare

Da quando Strappare lungo i bordi è arrivata su Netflix, Zerocalcare ha ottenuto una popolarità incontrastata. Il fumettista romano all’anagrafe risponde al nome di Michele Rech e ha realizzato una serie animata con i protagonisti dei suoi fumetti, compagni di vita che l’avevano già avvicinato alla popolarità, quantomeno nel mondo delle graphic novel. Classe 1983, Zerocalcare con il suo tocco cinico ha saputo conquistare i telespettatori di Netflix con una serie TV irriverente, breve, ma intensa, che approfondisce tantissime tematiche attuali. In molti, dopo aver gustato i sei episodi in streaming, hanno avvertito il bisogno di saperne di più su Zero, l’Armadillo e gli altri personaggi inventati dalla sua matita. Per questo hanno cercato riparo nei suoi fumetti, dove tutto ha avuto inizio. Ma in quale ordine leggere le graphic novel di Zerocalcare?

Tutte le graphic novel di Zerocalcare e l’ordine di lettura

Finora Zerocalcare ha pubblicato diversi fumetti, tutti editi da Bao Publishing. Ed è proprio la casa editrice a venire incontro all’esigenza dei nuovi lettori, quelli che ancora non conoscono le opere del fumettista romano. Il primo da recuperare è La profezia dell’Armadillo, uscito nel 2011. Da qui inizia tutto il suo percorso e molto presto arriva la fama. Il primo volume trae spunto da vicende autobiografiche e affronta il lutto, la perdita, l’amicizia e altre tematiche molto care all’autore. Da questo volume è stato tratto anche l’omonimo film nel 2018 presentato alla Mostra del Cinema di Venezia.

Zerocalcare

Il secondo libro – a detta della guida di Bao Publishing – è Dimentica il mio nome. Qui Zerocalcare affronta la perdita della nonna e cerca di metabolizzare l’assenza approfondendo la storia delle sue origini. A seguire arriva Kobane Calling che vede Zero impegnato in tre viaggi: Turchia, Iraq, Siria. E ancora La scuola di pizze in faccia del professor Calcare, una raccolta di storie precedentemente apparse sia sul suo blog che su altri giornali. La guida prosegue con Niente di nuovo sul fronte di Rebibbia. Mentre Zerocalcare lavorava già a Strappare lungo i bordi, il mondo era impegnato a lottare contro il Covid-19. Con questo volume, l’autore ha voluto raccogliere tutte le sensazioni di smarrimento in merito al cambiamento affrontato con la pandemia, anche nelle carceri italiane.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Bao Publishing (@baopublishing)


A seguire Un polpo alla gola, dal tocco mystery che segue una vicenda legata alla scuola frequentata da Zero e i suoi amici che trova risposta soltanto nell’età adulta. E ancora la graphic novel Dodici, una dichiarazione d’amore da parte dello scrittore per il suo quartiere di Roma, quale Rebibbia, invasa dagli zombie. A completare le graphic novel da recuperare troviamo Macerie Prime, Macerie Prime – Sei mesi dopo, Scheletri, A Babbo Morto (perfetto da regalare a Natale), Ogni maledetto lunedì e L’elenco telefonico degli accolli.

LEGGI ANCHE: Torna l’appuntamento con “Più libri più liberi”: gli ospiti dell’edizione 2021

Cristina Migliaccio

Moda, Lifestyle & Glamour

Nata ad Ischia, ha studiato a Salerno dove ora vive Editoria e pubblicistica. Ha vissuto quattro anni a Roma diventando giornalista pubblicista.
Appassionata di libri e di tutte le dinamiche dell'intrattenimento televisivo, soprattutto riguardo le serie TV. Si occupa di Moda, analizzando nel dettaglio i red carpet e le tendenze. Sul blog www.velvetgossip.it di VelvetMAG è curatrice di curiosità ignote ai più.

Back to top button
Privacy