"
Primo pianoStorie e Personaggi

“Giustizia per i minori”: la serata evento della Fondazione Movimento Bambino è un successo

L'evento è stato dedicato ai figli minori dei collaboratori di giustizia

Nella giornata di martedì 14 dicembre, la Fondazione Movimento Bambino ha lanciato Giustizia per i minori, all’interno delle sale di Villa Laetitia, il progetto a sostegno dei soggetti minori figli di collaboratori di giustizia. L’evento benefico è stato un successo che ha radunato nomi illustri dell’imprenditoria e della politica.

Grande successo per la serata benefica di Fondazione Movimento Bambino

Roma ha ospitato la  serata-evento di martedì 14 dicembre, che ha radunato a Villa Laetitia nomi illustri delle Istituzioni, della politica, delle professioni e dell’imprenditoria. Il progetto, intitolato Giustizia per i minori“, è dedicato ai figli dei collaboratori di giustizia, che necessitano di maggiori tutele, a partire da quella psicologica. È stato questo il tema al centro della serrata, presentata da Maria Rita Parsi, presidente della Fondazione Movimento Bambino.

Il progetto prevede la creazione di una équipe di specialisti in grado di offrire supporto psicologico ai figli di collaboratori di giustizia. Diversi anche i momenti toccanti dell’evento, in particolare la lettura da parte della Parsi della lettera di una ragazza sotto protezione. In seguito, a sorpresa, è arrivata anche la testimonianza in presenza di una ragazza dal volto coperto. Si trattava della figlia di un collaboratore di giustizia, che ha raccontato in prima persona le difficoltà legate alla situazione propria e dei suoi familiari.

Politica e istituzioni presenti all’evento benefico del lancio di Giustizia per i minori

Alla serata, allietata da una cena di gala, erano presenti molti volti della politica: il Ministro degli Affari Regionali, Mariastella Gelmini, il sottosegretario al Ministero del Sud Dalila Nesci, il Presidente della Commissione Antimafia Nicola Morra.

Presenti anche le Istituzioni, tra cui il Presidente della Corte di Appello di Roma Meliadò, il Comandante della Divisione Unità Specializzate Carabinieri Galletta. E tra i volti noti dell’evento anche il Prefetto e commissario anticamorra Scialla, il Prefetto Varratta, l’Ambasciatore Felicani. Presenti, infine, anche Alessio Acomanni, la contessa Emma Erika Fodrè, Barbara Mezzaroma, Muzio ed Elisabetta Sforza Cesarini.

Mariastella Gelmini, prendendo la parola, ha dichiarato: “Mi auguro che potremo lavorare trasversalmente in Parlamento. E in questa legislatura sembra esserci lo spazio per ampie convergenze, per fare qualche passo avanti su un tema così delicato come quello dei figli collaboratori di giustizia“. Anna Fendi, che ha allestito la splendida cornice che ha ospitato l’evento, e ha messo in palio le sue creazioni per beneficenza, ha ricordato che “i bambini rappresentano il futuro e per loro dobbiamo fare ogni sforzo“.

LEGGI ANCHE: Covid, obbligo di Green Pass per i parlamentari. Vaccino ai primi 5 bimbi

Roberta Gerboni

Beauty & Royal affairs

Siciliana, vive a Roma. Appassionata di scrittura e giornalismo fin da giovane, inizia il proprio percorso in redazione a 17 anni, occupandosi di cultura e attualità. Per tre anni redattore del Corriere di Gela, si è dedicata alla redazione di articoli per varie testate online.
Laurea Magistrale con Lode in Lettere Classiche all' Università degli Studi di Siena, dopo aver conseguito la laurea triennale in Lettere a Catania.
Appassionata di salute, bellezza e delle vite dei reali di tutto il mondo.

Back to top button
Privacy