Aumentano gli agenti di sicurezza di William è Kate dopo l’intrusione al castello di Windsor

La security allertata dopo l'episodio di Natale quando un uomo armato di balestra ha tentato di avvicinarsi alla regina Elisabetta

La casa londinese di Kate Middleton e del principe William sta per avere un nuovo agente di sicurezza. L’allerta per la situazione dei Cambridge si è scatenata dopo che un uomo armato di balestra ha tentato di raggiungere le stanze della regina Elisabetta il giorno di Natale. L’uomo era riuscito a scavalcare indisturbato i cancelli del castello di Windsor.

Aumentano le misure di sicurezza per proteggere William e Kate

L’Historic Royal Palaces, che si occupa di una serie di edifici reali, sta assumendo un nuovo agente di sicurezza. La figura è destinata a “supportare la squadra nel rendere Kensington Palace un luogo sicuro dove lavorare e visitare“. Il ruolo, pubblicizzato come Security Officer (Cover), promette una paga di 22.390 sterline all’anno per una media di 38,5 ore di lavoro a settimana.

Il nuovo addetto alla sicurezza si aggiungerà al già folto team che si occupa dei Cambridge. Nel corso degli anni, infatti, il principe William, Kate Middleton e i loro tre figli hanno subito diverse minacce alla loro sicurezza. L’allerta è cresciuta dopo il tentativo di un uomo armato di avvicinarsi alla regina Elisabetta. Il tentativo – quasi riuscito – ha sollevato i problemi della sicurezza dei membri della Famiglia Reale più vicini al trono.

L’importanza della sicurezza nella Famiglia Reale

Gli interessati potranno presentare la domanda per il posto vacante fino al 10 gennaio. Il prescelto di occuperà di offrire aiuto agli ufficiali esistenti con sede nella residenza di West London. Gli agenti di sicurezza degli storici palazzi reali, infatti, si occupano di Kensington Palace come residenza reale e attrazione turistica.

D’altra parte, Kate Middleton, il principe William e i loro figli, George, Charlotte e Louis, necessitano di una protezione costante. La sicurezza li protegge giorno dopo giorno e, come tutti i membri senior della famiglia reale sono dotati di sicurezza 24 ore su 24. Ad occuparsene è la Royalty Protection Group, che fa parte del Metropolitan Police Service (MPS). La guardia è già alta, ma non abbastanza se si pensa che negli ultimi anni gli agenti hanno sventato diversi tentativi di avvicinamento ai reali. Il fermo dell’intruso armato di balestra, infatti, è arrivato solo due settimane dopo che un sospetto sicario era stato individuato dai poliziotti vicino a Kensington Palace. Di conseguenza si sta reclutando un nuovo agente di sicurezza per proteggere la casa dei Cambridge in maniera più capillare. Il ruolo prevede il pattugliamento e il monitoraggio delle telecamere a circuito chiuso nella residenza principale di Cambridge, dove i futuri re e regina d’Inghilterra vivono con i loro tre figli.

LEGGI ANCHE: Covid-19 nelle famiglie reali: positivi i sovrani di Svezia e Lussemburgo

Exit mobile version