"
Healthy & BeautyPrimo piano

Come Lily James si è trasformata in Pamela Anderson

L'attrice è la protagonista della nuova serie TV "Pam&Tommy", che racconta lo scandalo degli anni '90 scoppiato a causa di un video a luci rosse

Interpretare Pamela Anderson non è stato un compito facile per Lily James, anche se l’ha definita un’esperienza liberatoria. Per trasformarsi nell’attrice di Baywatch, ha dovuto trascorrere quattro ore al giorno seduta in postazione make-up. Un duro lavoro che ha sicuramente dato i suoi frutti poiché, guardando i primi episodio di Pam&Tommy, la somiglianza fra le due è strabiliante. Negli Anni ’90 Pamela Anderson era all’apice della sua popolarità. Aveva trovato l’amore, suggellato in tre giorni con un matrimonio lampo ed era impegnata sul set di Baywatch, serie TV che l’ha prontamente proclamata sex symbol. Ma in quel periodo risiede anche la sua parentesi più cupa. Furono gli anni della diffusione di un video a luci rosse girato insieme al marito Tommy Lee, un caso delicato diventato poi protagonista di una serie TV. Pamela Anderson non ha mai dato la sua approvazione per girare questa storia né tantomeno ha aiutato Lily James ad immedesimarsi nel ruolo, chiudendo qualsiasi porta.

Lily James in Pamela Anderson: la trasformazione

Nonostante le difficoltà riscontrare, Lily James ha saputo interpretare il suo personaggio al meglio e il merito estetico va sicuramente al suo team. Le sopracciglia sottilissime, le labbra voluminose e i lunghi capelli biondi tornano a prendere vita come se il tempo non fosse mai passato.

Lily James

Come ha raccontato l’hair designer Barry Lee Moe a Vogue, l’attrice ha utilizzato quattro parrucche diverse sul set realizzate in collaborazione con il parrucchiere Rob Pickens. In un’intervista, Pamela Anderson aveva raccontato di aver spesso utilizzato tinte del supermercato per i suoi capelli, lavorandoci da sola. Per questo l’hair designer ha utilizzato quattro diverse tonalità di biondo per la parrucca dell’attrice, per restituire un look fai da te piuttosto convincente.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Lily James (@lilyjamesofficial)


E per ottenere quell’effetto voluminoso? L’hair designer di Pam&Tommy ha spiegato: “Alla maniera di Pam Anderson, ho usato i classici rulli di velcro per sistemare i capelli“. Per la trasformazione definitiva, oltre al make-up, il team ha dovuto utilizzare diverse protesi sia per il viso che per il corpo. Il capo del team di make-up della serie TV Jason Collins ha raccontato i retroscena delle protesi: “Quelle che indossa nella serie sono fatti di apparecchi in silicone riempiti di gel che si muovono come la pelle vera e assorbono perfino la luce, sia naturale che artificiale, in modo molto simile. Abbiamo usato un paio nuovo di protesi ogni giorno durante le riprese, il che significava che dovevamo averne più di 50 già realizzati”. 

LEGGI ANCHE: Sanremo 2022 “ciao ciao”: i beauty look della finale

Cristina Migliaccio

Moda, Lifestyle & Glamour

Nata ad Ischia, ha studiato a Salerno dove ora vive Editoria e pubblicistica. Ha vissuto quattro anni a Roma diventando giornalista pubblicista.
Appassionata di libri e di tutte le dinamiche dell'intrattenimento televisivo, soprattutto riguardo le serie TV. Si occupa di Moda, analizzando nel dettaglio i red carpet e le tendenze. Sul blog www.velvetgossip.it di VelvetMAG è curatrice di curiosità ignote ai più.

Back to top button
Privacy