"
Primo pianoTendenze Moda

La proposta di nozze più di tendenza? Intima e in occasione di San Valentino

Come sognano e programmano le coppie italiane di sposarsi

“Non è innamorato chi non ama per sempre“, affermava il noto drammaturgo greco Euripide. Scegliere di giurarsi amore eterno e di sancire fino a che morte non ci separi l’unione con un’altra persona è uno dei passi più importanti nella vita di ogni essere umano. Il giorno di San Valentino può diventare un’occasione perfetta per fare la proposta di nozze alla propria dolce metà. La fatidica domanda “Mi vuoi sposare?” molto spesso viene pronunciata in occasione della festa più romantica dell’anno. Secondo un sondaggio di Matrimonio.com, la metà delle coppie italiane organizza una proposta di nozze ufficiale (67,3%) in un contesto intimo della coppia (mentre i due sono soli). Il mese più gettonato per dichiararsi è dicembre (sarà l’atmosfera del Natale!). Al terzo posto però troviamo proprio il 14 febbraio. Secondo Il Libro Bianco del Matrimonio il 75,5% delle coppie sognano di sposarsi per portare la loro storia d’amore ad un livello superiore.

La proposta di nozze perfetta: un rituale preciso che parte fin dal Medioevo

Chiedere la mano alla propria promessa sposa esige una prassi precisa da seguire. Il rituale della proposta di nozze esiste già da secoli. Già nel Medioevo c’era l’abitudine che il futuro sposo concordasse le condizioni del matrimonio con il padre della sposa; nel caso in cui i due avessero raggiunto un accordo, lo sposo avrebbe dato al padre della sposa una sorta di anticipo. Successivamente, i ruoli si invertirono e diventò compito della sposa e della sua famiglia donare la famosa “dote”. Oggigiorno fortunatamente non esiste più lo scambio di beni, ma il protagonista di questo indimenticabile momento della coppia è il famoso e agognato anello di fidanzamento. Ma in sostanza come e dove avviene la proposta di nozze? E’ lo sposo che prende l’iniziativa? Il sondaggio di Matrimonio.com svela tutti questi quesiti.

Angelo-Oliva-fotografo-Colizzi-Fotografi

Più della metà delle coppie italiane organizza una proposta di nozze ufficiale (67,3%)

Da che mondo e mondo è sempre l’uomo che prende l’iniziativa, soprattutto in casi del genere 64,6%, contro al 2,7% la sposa. Solo nel 32,7% la decisione viene presa insieme. La proposta rimane tendenzialmente un momento riservato nella vita di una coppia. L’87% dichiara infatti di averla fatta mentre si trovava da solal’8% in pubblico, il 5,6% in famiglia e il 4% in presenza di amici. La proposta avviene nella maggior parte dei casi avviene in casa (46,8%); nel 19,1% all’aperto, nel 12% in un ristorante, nel 15,1% durante un viaggio. Il restante 7% dichiara di averla fatta in altri luoghi, come ad esempio in auto, durante il compleanno di uno dei due, nel luogo del primo bacio o nella città in cui hanno trascorso il primo week end insieme. Tra le reazioni più gettonate al sentire la fatidica domanda: emozione e lacrime (44,5%), risate (26,8%) e shock o sorpresa (18,9%). Inoltre il 38% mantiene l’usanza dello scambio dell’anello.

I mesi più gettonati della proposta di nozze sono dicembre, agosto e febbraio

L’atmosfera del Natale, il periodo del solleone e delle vacanze ed il mese più romantico dell’anno sono i momenti perfetti per la proposta di nozze. Il mese preferito dalle coppie è dicembre (17,7%), seguito dal mese di agosto (9,8%). Al terzo posto troviamo però proprio febbraio (9%) e il giorno di San Valentino per chiedere la mano della propria dolce metà. Seguono, a pari merito, settembre e luglio.

Colizzi-Fotografi

Le amicizie in comune sono le occasioni migliori per conoscere la propria dolce metà

I luoghi di socialità sono i principali spettatori della romantica scintilla, nonostante la conoscenza attraverso app o siti di incontri rappresenti un trend in costante crescita. I futuri sposi si conoscono tramite amici in comune (41,2%), attraverso internet/social media (12,6%), al lavoro (11,9%). Ma anche a scuola, all’università o al master (10,4%), al bar, in discoteca, ad una festa (8,9%), o tramite un hobby (5%).

MawFotoArt

La proposta di nozze avviene per portare la relazione ad una fase superiore

Le ragioni che spingono le coppie a convolare a nozze sono per la stragrande maggioranza delle coppie (75,5%) il desiderio di portare la storia d’amore ad un livello superiore. La seconda ragione fornita dal 7,4% degli intervistati è quella di volersi sposare per formalizzare la relazione per i figli, (1 coppia su 7 ha già dei figli prima di sposarsi). È interessante notare che il 4,5% delle coppie si sposa perché spinto dalla voglia di avere presto un figlio e dare così un quadro alla futura vita familiare. L’amore sembra ancora trionfare sempre!

LEGGI ANCHE: Bella Hadid è il volto della campagna di San Valentino di Victoria’s Secret 

Elena Parmegiani

Moda & Style

Giornalista di moda e costume, organizzatrice di eventi e presentatrice. Consegue la Laurea Magistrale in Comunicazione Istituzionale e d’Impresa all’Università “La Sapienza” di Roma. Muove i primi passi lavorativi con gli eventi per il Ferrari Club Italia, associazione di possessori di vetture Ferrari. Da più di dieci anni è il Direttore Eventi della Coffee House del prestigioso museo Palazzo Colonna a Roma; a cui di recente si è aggiunto quello di Direttore Eventi della Galleria del Cardinale Colonna. Ha organizzato e condotto molte sfilate di moda per i più importanti stilisti italiani. Come consulente è specializzata nella realizzazione sia di eventi aziendali, sia privati. Scrive di moda, bon ton (con una sua rubrica), arte e spettacolo. Esperta conoscitrice dei grandi nomi della moda italiana, delle nuove tendenze del Fashion e del Made in Italy. Cura anche la rubrica di Velvet dedicata al Wedding.

Back to top button
Privacy