"
Primo pianoRoyal Life

Il principe Carlo guarisce dal Covid e la Regina torna a lavoro affrontando gli scandali

Intanto si chiarisce in che modo la regina Elisabetta aiuterà Andrea a pagare l'accordo con la Giuffre

La regina Elisabetta è tornata a lavoro dopo una lunga pausa dovuta alle vacanze e ai problemi di salute. La Sovrana è apparsa sorridente nonostante la monarchia sia stata colpita da un doppio scandalo nella giornata di ieri. L’associazione benefica del principe Carlo, infatti, è sotto indagine della polizia per la “vendita delle onorificenza“. Il principe Andrea, invece, ha concluso la disputa legale con Virginia Giuffre, che lo accusava di abusi sessuali. La Sovrana stessa avrebbe contribuito, secondo le indiscrezioni, con una donazione di 2 milioni di sterline.

Il ritorno a lavoro della regina Elisabetta: il dovere prima di tutto

La regina Elisabetta è tornata a lavorare con un impegno ufficiale a cui ha presenziato di persona, dopo molti appuntamenti svolti dalla scrivania del Palazzo. Per l’occasione la Sovrana, di 95 anni, ha ammesso di sentirsi fragile, ma è riuscita a sorridere nonostante gli scandali che hanno travolto i principi Carlo e Andrea e che minacciano di oscurare il suo anno giubilare.

La Regina si è aiutata con un bastone da passeggio, mentre ha detto al Segretario ai Servizi della Difesa, il maggiore generale Eldon Millar e al suo contrammiraglio: “Come potete vedere non posso muovermi“. L’apparizione pubblica di Elisabetta II ha messo a tacere le preoccupazioni sulla sua salute, dal momento che aveva incontrato il figlio Carlo pochi giorni prima che risultasse positivo al Covid-19. Pare, dunque, che sia sfuggita al contagio e gli inglesi si sono rallegrati nel vederla affrontare gli impegni in agenda nonostante tutto.

Intanto il principe Carlo è guarito dal Coronavirus ed è tornato a lavoro con il primo impegno pubblico. L’erede al trono ha presenziato alla consegna a Londra dei Queen’s Anniversary Prizes Awards. Si tratta di riconoscimenti concessi a nome della Regina al settore dell’educazione superiore per il biennio 2020-2022.

L’aiuto da 2 milioni di sterline al principe Andrea

Secondo quello che riportano i tabloid inglesi, la regina Elisabetta ha accettato di aiutare il principe Andrea a risolvere i suoi problemi legali con Virginia Giuffre. La Sovrana non finanzierà l’intera somma dell’accordo, pari a 12 milioni di sterline, ma effettuerà personalmente una donazione di 2 milioni di sterline all’ente di beneficenza di Virginia Giuffre, senza passaggi di denaro al figlio.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da The Royal Family (@theroyalfamily)

Ed è anche emerso che sta permettendo al figlio Andrea di rimanere come Consigliere di Stato della regina e mantenere il suo ducato e il grado di servizio di vice ammiraglio. Secondo i termini dell’accordo, la Sovrana ha accettato di aiutare Andrea fintanto che non risulterà collegata ad alcun pagamento personale alla signora Giuffre. La somma, infatti, verrà erogata direttamente sul conto dell’associazione, come donazione di beneficenza per aiutare le vittime di violenza.

LEGGI ANCHE: Il principe Alberto continua la sua lotta per la conservazione degli oceani con un video YouTube

Roberta Gerboni

Beauty & Royal affairs

Siciliana, vive a Roma. Appassionata di scrittura e giornalismo fin da giovane, inizia il proprio percorso in redazione a 17 anni, occupandosi di cultura e attualità. Per tre anni redattore del Corriere di Gela, si è dedicata alla redazione di articoli per varie testate online.
Laurea Magistrale con Lode in Lettere Classiche all' Università degli Studi di Siena, dopo aver conseguito la laurea triennale in Lettere a Catania.
Appassionata di salute, bellezza e delle vite dei reali di tutto il mondo.

Back to top button
Privacy