"
NewsPrimo pianoRoyal Life

Guerra Russia-Ucraina: il principe Harry e Meghan Markle rilasciano una dichiarazione

Le critiche dal Regno Unito, mentre la Famiglia Reale segue la linea del silenzio diplomatico

Il principe Harry e Meghan Markle hanno pubblicato una dichiarazione sul sito web della loro Archewell denunciando l’invasione russa dell’Ucraina. I Sussex hanno rotto il silenzio condannando le azioni commesse in queste ore dalle truppe di Putin. Finora nessun membro della Famiglia Reale si era esposto in merito, rispettando i protocolli che impongono loro di non avere opinioni politiche.

La condanna della guerra nel discorso del principe Harry e di Meghan Markle

Il principe Harry e Meghan Markle si sono espressi commentando l’invasione della Russia in Ucraina. Con una dichiarazione pubblicata sul loro sito della associazione Archewell, i Sussex si sono schierati dalla parte del popolo ucraino, attaccando con forza le politiche militari di Putin. Nel documento, pubblicato giovedì 24 febbraio, si legge: “Il principe Harry e Meghan, il duca e la duchessa del Sussex e tutti noi di Archewell siamo al fianco del popolo ucraino contro questa violazione del diritto internazionale e umanitario. Incoraggiamo la comunità globale e i suoi leader a fare lo stesso“.

Principe Harry Meghan Markle figlia

La dichiarazione è arrivata poco dopo che Vladimir Putin ha annunciato “un’operazione militare speciale” nell’area del Donbass in Ucraina. Si tratta della regione separatista del paese. Putin ha anche lanciato un avvertimento a chiunque provi ad intervenire, affermando: “Sappiate che la risposta della Russia sarà immediata e porterà a conseguenze come non avete mai sperimentato nella vostra storia“.

La dichiarazione solleva critiche nel Regno Unito

Il discorso di condanna della guerra da parte del principe Harry e della moglie Meghan Markle trova in linea di principio d’accordo moltissime persone. Ma il fatto che siano stati proprio loro a pubblicare delle affermazioni di questo tipo ha sollevato aspre critiche da parte degli utenti sui social.

Mentre il resto della Famiglia Reale continua a non esprimersi direttamente sulla questione, l’idea dei Sussex è stata definita alquanto “arrogante“. La biografa reale Angela Levin, autrice del libro Harry: Conversations with the Prince, ha affermato che la dichiarazione è “straordinariamente arrogante“, twittando anche: “Solo pochi giorni fa Harry si definiva solo un ragazzo normale“. Altri famosi conduttori del Regno Unito hanno ironizzato su quanto poco importanti siano le parole della coppia in un contesto del genere. Il conduttore di GB News, Colin Brazier, ha twittato: “Niente fa tornare indietro un’invasione come un fulmine dei Sussex“. E il commentatore Piers Morgan ha scritto sui social: “Questo sconvolgerà davvero Putin“.

LEGGI ANCHE: La regina Elisabetta ancora positiva annulla tutti gli impegni virtuali a causa del Covid

Roberta Gerboni

Beauty & Royal affairs

Siciliana, vive a Roma. Appassionata di scrittura e giornalismo fin da giovane, inizia il proprio percorso in redazione a 17 anni, occupandosi di cultura e attualità. Per tre anni redattore del Corriere di Gela, si è dedicata alla redazione di articoli per varie testate online.
Laurea Magistrale con Lode in Lettere Classiche all' Università degli Studi di Siena, dopo aver conseguito la laurea triennale in Lettere a Catania.
Appassionata di salute, bellezza e delle vite dei reali di tutto il mondo.

Back to top button
Privacy