"
NewsPrimo piano

Guerra in Ucraina: la reputazione dell’Europa rinasce, mentre sprofonda quella della Russia

Nei sondaggi l'Europa ha guadagnato il 17.41% mentre la Russia è al -28.91%

La situazione in Ucraina sta generando un cambiamento nell’opinione pubblica. La lenta ma ponderata reazione di coesione dell’Europa lancia un messaggio di positività che gli europei hanno accolto bene. Dall’analisi svolta da Reputation Rating, in seguito all’invasione dell’Ucraina da parte di Putin, l’Europa sembra aver guadagnato favore.

A incidere maggiormente risultano i Driver reputazionali: Leadership e CSR (Responsabilità Sociale). Nell’opinione dei cittadini coinvolti dal sondaggio, dunque, aumenta la stima nei confronti dell’istituzione europea. Perde, al contrario, moltissimi punti la fiducia verso Putin e la Russia.

Gas Russia Ucraina
I dati raccolti prendendo in considerazione il periodo del conflitto, tra fine febbraio e inizio marzo 2022, mostrano che il sistema di provvedimenti economici e politici adottati dall’Europa in risposta alle azioni di Putin, stanno garantendo una crescita della reputazione.

 

Tale crescita si avvicina a ben 18 punti percentuali, mentre è in netto calo su ogni fronte la reputazione della Russia, con un calo di ben 28.91% in una settimana. L’algoritmo di Reputation Rating ha misurato, tramite diversi fattori, le dimensioni della reputazione, certificando una serie di parametri oggettivi e soggettivi, attraverso la tecnologia blockchain.

Putin Erdogan Ucraina
Putin e Erdogan in una foto di repertorio

La guerra in Ucraina fa aumentare la fiducia nell’Europa

Il sondaggio è stato effettuato incrociando dati derivanti da: analisi di media intelligence delle principali testate internazionali e nazionali; Web reputation analysis; indagini statistiche e finanziarie pubbliche. Scendendo più nel dettaglio la Reputation Rating ha rilevato che ad essere maggiormente cresciuti sono i Driver della Leadership (+23.51%) e quelli della Responsabilità Sociale (+22.75%).

Commentando il risultato Davide Ippolito, cofondatore di Reputation Rating, ha dichiarato: “Queste prime analisi lanciano un messaggio positivo di speranza per il futuro, in un contesto geopolitico così delicato e teso come quello che stiamo vivendo. Putin sembra essere stato preso alla sprovvista da una reazione inaspettatamente forte da parte dell’Europa e delle altre democrazie occidentali. In campo reputazionale, l’Europa ha impartito una vera e propria lezione: rispetto delle aspettative degli stakeholder; governance snella che non ha impedito l’adottare repentino di provvedimenti; ottima comunicazione della crisi. Ma, più di ogni cosa, ha mostrato di saper mettere al centro delle proprie decisioni la responsabilità sociale e umana nei confronti delle popolazioni ucraine colpite dal conflitto”.

Zelensky Leyen Ucraina Russia Guerra
Da Zelensky appello alla Ue: fateci entrare nell’Unione, Nato garantisca no-fly zone su Ucraina”

A percepire tutto ciò sono i cittadini europei ed ucraini (+21.31%). Come rilevato specialmente dalla Sentiment Analysis che tra blog post, Social, Blog e Forum, si registra un Sentiment positivo (addirittura dell’87%) attorno alle principali keyword vicine alle posizioni e ai provvedimenti dell’Europa.

LEGGI ANCHE: Re Carlo XVI Gustavo di Svezia condanna la guerra dei Russi in Ucraina

Roberta Gerboni

Beauty & Royal affairs

Siciliana, vive a Roma. Appassionata di scrittura e giornalismo fin da giovane, inizia il proprio percorso in redazione a 17 anni, occupandosi di cultura e attualità. Per tre anni redattore del Corriere di Gela, si è dedicata alla redazione di articoli per varie testate online.
Laurea Magistrale con Lode in Lettere Classiche all' Università degli Studi di Siena, dopo aver conseguito la laurea triennale in Lettere a Catania.
Appassionata di salute, bellezza e delle vite dei reali di tutto il mondo.

Back to top button
Privacy