"
FoodPrimo piano

Empanadas di pollo: ricetta argentina

Basta un morso per sentirsi a Buenos Aires

Oggi vi portiamo alla scoperta di una ricetta argentina, le empanadas, piccoli scrigni di pasta ripieni di carne o verdure possono essere fritte o al forno. Un ottimo street food che se non è facilissimo da reperire, lo è da preparare!

La ricetta che vi proporremo si ispira alle tradizionalissime empanadas argentine, ma il piatto è presente anche nella cucina filippina. Tradizionalmente vengono servite alle jaranas criollas, ovvero alle feste creole, in cui la musica accompagna questo cibo che si serve con la tradizionale grigliata di carne, l’asado. Si tratta di una ricetta umile, frutto della colonizzazione spagnola nel paese, ma appresa dagli arabi del bacino del Mediterraneo. La loro abitudine di presentare carne finemente tagliata dentro un fagotto di pane è diffusissima in diverse culture e noi la conosciamo anche come kebab o il gyros pita.
Ma tornando alla versione sudamericana erano riservate al ritorno dei gauchos dopo i lunghi periodi trascorsi nelle pampas a sorvegliare le mandrie.

In vista della bella stagione abbiamo deciso di rivisitare per voi il ripieno, proponendovi una versione light e totalmente fit, quindi senza grassi: un buon compromesso in vista degli sforzi che tutti facciamo in vista dell’estate; non credete? Ma ora vediamo ingredienti e preparazione delle nostre empanadas!

Ingredienti per circa 8 Empanadas:

  • 200g Farina
  • 80g burro
  • 30ml di acqua
  • 1 uovo
  • Sale
  • Pollo sfilacciato (1/2 petto di pollo, 2 carote, 1/2 cipolla, curry, paprika, sale, pepe, pomodorini, concentrato di pomodoro)
  • Mozzarella q.b

Procedimento:

  1. Per questa ricetta si deve partire dalla preparazione del ripieno, quindi del pollo sfilacciato. Lo prepareremo in versione fit, quindi in una pentola con acqua fredda mettiamo in nostro petto di pollo, con l’aggiunta di 2 carote, dei pomodorini, mezza cipolla, paprika forte, curry, sale, pepe e un cucchiaio di concentrato di pomodoro.
  2. Fate arrivare a bollore, e continuate a cuocere il pollo fino a quando l’acqua non si sarà praticamente ritirata, e riuscirete a sfaldarlo con il solo aiuto di due forchette.
  3. In un mixer frullate la farina, insieme al burro che dovrà essere leggermente freddo, unite l’uovo, il sale e l’acqua. Una volta che si inizierà a formare un panetto lavoratelo su un piano con una spolverata di farina.
  4. Fate riposare l’impasto in frigo per 15-20 minuti, dopodiché stendetelo e ricavate dall’impasto 8 cerchi dal diametro di 10cm.
  5. Al centro di ogni cerchio mettete un cucchiaino abbondante di pollo e un cubetto di mozzarella, richiudete il tutto e pinzate i bordi facendo il classico ripiego delle empanadas. Quindi con le dita pizzicate il bordo ed arrotolatelo verso l’interno. (Non vi preoccupate guardate la nostra videoricetta alla fine dell’articolo, che trovate sul profilo Instragram di VelvetMAG come tutte le altre, per realizzare la chiusura perfetta!)
  6. Una volta chiuse tutte le empanadas spennellatele con dell’albume e infornatele a 180-200 gradi per circa 10 minuti, fino a quando non saranno cotte e belle dorate!

E ora buon appetito e se volete, visto che è tornato prepotentemente di moda, indossate un cappello a falda larga come i gauchos. Alla prossima ricetta.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Sara – The Burger Girl (@the.burger.girl)

LEGGI ANCHE: Pizza Muffin: la pizza come non l’avete mai vista

Sara Altoubat

Food, Eventi & Social Media Management

Romana di origini palestinesi, ha conseguito prima la laurea in Scienze Politiche per poi specializzarsi nella magistrale in Marketing. Fin dal percorso universitario ha maturato esperienze e skills in ambito di project management, digital marketing, comunicazione e social media management. Appassionata di Food e attenta agli eventi collegati, ha riunito le sue passioni aprendo un blog, che oggi conta quasi 14mila seguaci.

Back to top button
Privacy