"
MusicaPrimo pianoVideo e Social

Adam Levine, buon compleanno al leader dei Maroon 5

Compie 43 anni il frontman del gruppo che regalato ha tanti successi della musica pop internazionale

Il leader dei Maroon 5 compie 43 anni; un personaggio eccentrico, affascinante ed ecclettico Adam Levine continua ancora a regalarci grandi sorprese. Attraverso la sua voce incisiva e il suo aspetto intrigante (che non guasta mai) il cantante dona emozioni a tante generazioni legate alla musica pop.

Un modo di esprimere le emozioni e i sentimenti, a volte, irriverente e sopra le righe, ma che allo stesso tempo permette a chi vuole di immedesimarsi tra i flash-back ‘psicodelici’ di Beautiful Mistakes o tra le note nostalgiche di Memories; senza scordare quel tocco di istinto concesso da Sugar. I Maroon 5 e Adam Levine, con il suo carisma e quell’aspetto che tutto dice tranne ‘calma apparente’, continuano a regale canzoni dalle sonorità ai testi intriganti.

Bello, sex-symbol e sempre in grado di regalare novità (come la più recente che lo ha visto apparire con i capelli color ‘puffo’) Adam Levine conquista anche per la sua voce, fina ma sempre incisiva grazie anche allo strepitoso falsetto impennato. Sono tanti i successi che hanno fatto la storia della musica pop internazionale; successi targati Maroon 5 e che si legano in maniera imprescindibile al carisma del frontman del gruppo.

Dai Kara’s Flowers ai Maroon 5

Adam Noah Levine nasce a Los Angeles il 18 marzo 1979; ed è proprio durante gli anni della scuola che conosce Jesse Carmichael, Mickey Madden e Ryan Dusick. Con questo gruppo di amici musicisti Adam Levine fonda i Kara’s Flowers; una band che suona alternative rock di derivazione grunge. Nella seconda metà degli Anni ’90 il gruppo si fa conoscere in California; e, anche grazie alla discreta popolarità raggiunta, la band prende parte ad un episodio della popolare serie TV Beverly Hills 90210. Tuttavia, il loro album di debutto, The Fourth World pubblicato nel 1997, non riscuote il successo sperato. Così la band decide di prendersi una pausa (come altre volte succede in questi casi).

Adam Levine Maroon 5

In due anni il gruppo di cui Adam Levine è il leader vive un processo di sperimentazione e rinnovamento. Il cantante, nel frattempo, si trasferisce per frequentare il Five Towns College di Long Island, New York; ed è in questa nuova circostanza che Levine inizia a prendere sempre più familiarità con il rhythm and blues, il soul e la musica hip-hop. Grazie a questa ‘contaminazione‘ musicale, per Adam Levine nasce un modo nuovo di intendere la musica pop; ed è da questa esperienza rinnovata che nascono i Maroon 5.

Adam Levine e il successo della band

Tornato a Los Angeles Adam Levin condivide con la sua vecchia band il suo processo di sperimentazione musicale, segno di grande svolta come per altre band del panorama nazionale e internazionale. Il gruppo si riunisce ed inizia a suonare nei club locali; ben presto firmano un contratto con la Octone Records e si ‘ribattezzano’ ufficialmente in Maroon 5. Il 2002 è l’anno dell’album d’esordio, Songs About Jane, in cui la nuova sonorità funky emerge fortemente. Anche se l’album non ottenne un successo immediato, il singolo Harder to Breathe si diffuse lentamente in radio fino a raggiungere la popolarità circa un anno e mezzo dopo. Successo seguito da This Love, brano che accompagnato da un video ‘piccante‘ ha raggiunto in brevissimo tempo il disco d’oro.

Maroon 5
Maroon 5 at the Airbnb Open Spotlight

Nell’agosto del 2004 Songs About Jane entra nella Top Ten di Billboard e nello stesso anno i Maroon 5 vincono il primo Grammy Award. Impossibile considerare il successo della band prescindendo dal frontman del gruppo; Adam Levine con la sua essenza, a volte, eccentrica ma sempre carismatica è stato in grado di raccogliere attorno a sé e al gruppo generazioni e generazioni di fan. I testi delle canzoni sono spesso piccanti, a volte lasciano spazio ad allusioni, altre parlano d’amore e altre ancora come in Memories concedono un po’ di nostalgia. Come ha spiegato lo stesso Adam Levine, infatti, a proposito di questo brano del 2019 (Memories) l’intento non era quello di parlare di un amore finito, ma piuttosto di quel sentimento di nostalgia che ci rende umani; e del resto cosa più delle pulsioni, delle emozioni, dei desideri, che i Maroon 5 rendono noti nei loro brani, ci rendono umani?

Una storia che continua

I successi dei Maroon 5 continuano a seguirsi negli anni; It Won’t Be Soon Before Long, nel quale si trova anche un duetto con Rihanna in If I Never See Your Face Again. Nel 2010 il terzo album del quale il singolo di successo è, senza dubbio, Moves Like Jagger. Adam Levine nella sua carriera ha lavorato anche come solista, duettando con artisti come Kanye West e Alicia Keys; nel 2010 ha partecipato anche come cantante nel brano Gotten dell’album Slash dell’omonimo chitarrista dei Guns N’ Roses.

Dalla fama indiscussa Adam Levine deve il suo successo anche ad altre attività artistiche oltre che alla musica. Coach dal 2011 al 2019 di The Voice, ha partecipato come attore anche nella serie TV antologica American Horror Story; nel 2013 ha avuto una parte importante in Begin Again, ma la sua esperienza con i Maroon 5 non si è di certo conclusa. L’album Jordi è l’ultimo lavoro della band uscito nel 2021 e presentato con il brano Beautiful Mistakes ft Megan Thee Stallion. “If you needed love. Well, then, ask for love” recita un verso di Wake Up Call; e credo che la musica pop abbia ancora bisogno di amore, di Maroon 5 e di Adam Levine.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Adam Levine (@adamlevine)

LEGGI ANCHE: Luciano Ligabue, la storia del cantante che ha vissuto tra palco e realtà

Francesca Perrone

  • Cultura, Ambiente & Pets

    Messinese trasferita a Roma per gli studi prima in Scienze della Comunicazione Sociale presso l'Università Pontificia Salesiana, con una tesi su "Coco Chanel e la rivoluzione negli abiti femminili", poi per la specializzazione in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo alla Sapienza. Collabora con l'Agenzia ErregiMedia, curando rassegne stampa nel settore dei rally e dell'automobilismo. La sue passioni più grandi sono la scrittura, la moda e la cultura.
    Responsabile dei blog di VelvetMAG: VelvetPets (www.velvetpets.it) sulle curiosità del mondo animale e di BIOPIANETA (www.biopianeta.it) sui temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità.

Back to top button
Privacy