"
CinemaPrimo piano

Bifest 2022, annunciato il programma e i titoli della 13a edizione

Il Festival della città di Bari aprirà i battenti a partire da venerdì 25 marzo

Si fa sempre più consistente e articolato il programma della 13esima edizione del Bifest-Bari International Film&Tv Festival. La kermesse si svolgerà nelle giornate comprese tra il 25 marzo e il 2 aprile: ecco i titoli che vedremo nella sezione Cinema&Fiction.

Promosso e finanziato dalla Regione Puglia, prodotto e co-finanziato dalla Fondazione Apulia Film Commission con l’apporto del Ministero della Cultura, la 13esima edizione del Bifest-Bari International Film&Tv Festival si svolgerà dal 25 marzo al 2 aprile prossimi. La kermesse avrà luogo nei Teatri Petruzzelli, Piccinni, Kursaal Santalucia e Margherita con la direzione artistica di Felice Laudadio. Questi gli aggiornamenti.

Bifest 2022, ecco i numerosi titoli che vedremo nella sezione Cinema&Fiction

Tutto pronto per il Bifest 2022. Ai 7 film in programma al Teatro Petruzzelli nella sezione delle Anteprime internazionali, già annunciati, si aggiungerà l’anteprima mondiale fuori concorso dell’opera prima diretta da Giulia Louise SteigerwaltSettembre. La pellicola vanta la partecipazione di Barbara Ronchi, Fabrizio Bentivoglio e Thony, ed è prodotta da Groenlandia e Rai Cinema, che passerà alle 21.00 del 31 marzo. Agli 11 film del Panorama internazionale si aggiungerà – fuori concorso per l’iniziativa del Bif&st “Per l’Ucraina” organizzata con la collaborazione del Centro diritto internazionale dell’Università di Bari – l’opera prima Zabuti (I dimenticati) della regista Daria Onyshchenko. Questa è in programma al Petruzzelli alle 18.30 del 28 marzo. Nella stessa serata ritirerà per conto dei suoi colleghi ucraini il Premio Federico Fellini per i cineasti dell’Ucraina.

La giuria del Bifest 2022 che valuterà gli 11 film della sezione Panorama è definitivamente composta dal regista Giuseppe Piccioni; dall’attrice Valeria Cavalli; dal regista Pif e dalle critiche Kristína Kúdelová e Cristiana Paternò, neo-presidente del Sindacato critici cinematografici (SNCCI).

Margherita Buy insignita del Federico Fellini Award

Il Federico Fellini Award for Cinematic Excellence verrà conferito nella serata del 26 marzo all’attrice Margherita Buy. Nella serata del 31 marzo, invece, all’attore Riccardo Scamarcio che con Benedetta PorcaroliLino Musella e il regista del film prenderà parte nella stessa mattinata all’incontro con il pubblico e la stampa al termine della proiezione di L’ombra del giorno di Giuseppe PiccioniRicky Tognazzi sarà a Bari il 29 marzo per presentare il suo film La voglia matta di vivere dedicato a suo padre Ugo Tognazzi in occasione del centenario del grande attore. E altre proiezioni saranno dedicate a Monica Vitti e Carlo Lizzani.

Terence Hill e Nino Frassica in "Don Matteo 13"
Courtesy Press Office

Un importante appuntamento è quello di domenica 27 marzo quando al Teatro Piccinni, alle 11.30, il Premio Nobel per la medicina prof. Mario Capecchi terrà una conversazione con il prof. Carlo Doglioni, presidente dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV). Infine, il Comune di Bari ha predisposto, nell’ambito del Tributo Pasolini 100 del Bifest 2022, un Concerto in onore di Pier Paolo Pasolini diretto dal M° Paolo Vivaldi che avrà luogo al Teatro Kursaal nella serata del 1° aprile alle 21.30.

La fiction al Teatro Kursaal Santalucia

Per il ‘numero zero’ della sezione non competitiva “Cinema&Fiction” del Bifest 2022 questo il programma delle opere, alcune delle quali presentate in anteprima assoluta. Sabato 26 marzo, ore 17.00 Romanzo Radicale – io sono Marco Pannella di Mimmo Calopresti con Andrea Bosca e Clio Calopresti. Una coproduzione Rai Fiction-Italian International Film, con conferenza stampa il giorno successivo alle 13. World premiere.

Andrea Bosca in "Romanzo Radicale"
Ph. Chiara Calabrò

Sempre sabato 26 marzo, ore 19.00, approda al Bifest 2022 Tutto per mio figlo di Umberto Marino con Giuseppe ZenoAntonia Truppo. Una coproduzione Rai Fiction-Compagnia Leone Cinematografica. World premiere. Alle ore 21.30, DAS KINDERMÄDCHEN – MISSION ITALIEN (The Nanny – Mission Italy) di Sascha Bigler con Saskia Vester, Clelia Sarto. Una produzione Ard Degeto FFP New Media production. omenica 27 marzo, ore 17.00, Circeo di Andrea Molaioli con Greta ScaranoAmbrosia Caldarelli. Una produzione Cattleya in collaborazione con Rai Fiction e Paramount +. Domenica 27 marzo, ore 21.00, Jugée Coupable (La scogliera dei misteri) di Gregory Écale. Una produzione JLA Group, con conferenza stampa il giorno successivo alle 13 circa.

Jugee Coupable
Courtesy Press Office

Arriva anche il “nuovo” Don Matteo e Viola come il mare con Can Yaman

Approda al Bifest 2022 lunedì 28 marzo, ore 19.00: Don Matteo 13 con Maria Chiara Giannetta e Maurizio Lastrico. Una produzione Lux Vide in collaborazione con Rai Fiction, con conferenza stampa il giorno successivo alle 13. World premiere. Martedì 29 marzo, ore 17.00, Il Paradiso delle Signore – Daily con Alessandro TersigniEmanuel CaserioGrace AmbroseGaia BavaroFrancesca Del Fa. Una coproduzione Rai Fiction-Rai Com-Aurora Tv Banijay, con conferenza stampa il giorno successivo alle 13. World premiere.

Raoul Bova in "Don Matteo 13"
Courtesy Press Office

Martedì 29 marzo, ore 19.00, Viola come il mare scritta da Sabina Marabini. Una produzione Lux Vide e RTI. World premiere. Mercoledì 30 marzo, ore 17.00, Maratona Germinal  di David Hourrègue con Valeria Cavalli. Sei episodi. Una produzione Baniijay Studios France in coproduzione con Pictanovo e France Télévisions, in collaborazione con Rai Fiction e Salto, con conferenza stampa il giorno successivo alle 13 circa. Giovedì 31 marzo, ore 17.00, Bifest 2022 ospiterà, per solidarietà con l’UcrainaMARATONA CHERNOBYL scritta da Craig Mazen, diretta da Johan Renck. Cinque episodi. Sabato 2 aprile, ore 17.00 Gianrico Carofiglio presenta Il maresciallo Fenoglio. Una coproduzione Rai Fiction-Clemart. Sabato 2 aprile, ore 18.00, sarà Alessio Boni a presentare quest’ultimo film.

Germinal
copyright (c) Sarah Alcalay – FTV – Banijay Studios France

LEGGI ANCHE: Matteo Garrone, iniziate le riprese del nuovo film “Io Capitano”

Lorenzo Cosimi

Cinema e tv

Romano, dopo la laurea triennale in Dams presso l’Università degli Studi Roma Tre, si è poi specializzato in Media, comunicazione digitale e giornalismo alla Sapienza. Ha conseguito il titolo con lode, grazie a una tesi in Teorie del cinema e dell’audiovisivo sulle diverse modalità rappresentative di serial killer realmente esistiti. Appassionato di cinema, con una predilezione per l’horror nelle sue molteplici sfaccettature, è alla ricerca costante di film e serie tv da aggiungere all’interminabile lista dei “must”. Si dedica alla produzione seriale televisiva con incursioni sui social.

Back to top button
Privacy