"
MusicaPrimo piano

Sean Paul torna con “Scorcha” a un anno dal suo ultimo album

L'artista dopo aver ricevuto un nomination ai Grammy per Miglior Album Reggae, purtroppo non vinta, è tornato nello studio discografico per un nuovo album

A un anno dalla sua ultima uscita discografica, Live N Livin, per la quale ha ricevuto anche una nomination agli ultimi Grammy senza vincerla, Sean Paul annuncia il suo prossimo disco. Sorcha uscirà il prossimo 27 maggio e si preannuncia essere una delle colonne sonore estive internazionali. 

Un artista pluripremiato, nonché incarnazione del suo stesso genere, Sean Paul ha annunciato l’uscita del suo nuovo album, prevista per il prossimo 27 maggio. Il cantante inaugura la nuova stagione estiva con nuove tracce, già anticipate dal singolo How we do it, in collaborazione con Pia Mia. Il brano ha già raggiunto oltre 1 milione di streaming su Spotify, senza contare oltre 2 milioni di visualizzazioni su Youtube.

Sean Paul disco
Instagram

Sean Paul con i suoi nuovi brani si appresta già a diventare la colonna sonora della nuova stagione estiva a livello internazionale. Il cantante è tornato a un anno dal suo ultimo successo in studio, Live N Livin. E non è escluso che presto possa annunciare anche nuove date in live.

Sean Paul annuncia il nuovo album in studio

Solo qualche mese fa Sean Paul aveva raggiunto l’ennesimo nominstion ai Grammy Awards della sua carriera. Live N Livin era stato nominato come Miglior album reggae, riconoscimento però vinto da Soldiers of Jah Army con Beauty In The Silence. Ma nel frattempo l’artista internazionale non si ferma e ha già annunciato l’uscita di quello che sarà il suo ottavo album in studio, Sorcha. Un disco dalla copertina già emblematica in cui è chiaro lo stile dell’artista, che ancora una volta  personifica il suo genere dancehall. How we do it è il singolo che precederà la nuova uscita discografica, prevista per il prossimo 27 maggio.

Sorcha album
Courtesy of Press Office

L’incarnazione del dancehall

Sembra molto raro che un artista riesca ad incarnare perfettamente il proprio genere, eppure Sean Paul pare esserci riuscito alla perfezione album dopo album. Fategli dire “shake dat ting” con la sua voce imponente e sentirete l’incarnazione della dancehall. La sua onda è diventata un movimento culturale, pieno di stile, immagini, passi di danza e tradizioni della sua terra d’origine. Il suo stile è nato nei club di Kingston, in Giamaica. E sempre con la stessa grinta che lo ha contraddistinto nel panorama musicale internazionale è finito più volte alla cima delle classifiche, fino a riempire alcuni dei più grandi locali in più di 120 Paesi, con la particolarità di essere stato il primo giamaicano a suonare in Kazakistan e Madagascar.

Sean Paul
Instagram

Nella sua carriera ha ottenuto diverse nomination ai Grammy e ai Billboard Music Award e ha ricevuto un American Music Award, MOBO Awards, Soul Train Awards, MTV Music Awards, ASCAP Rhythm and Soul Music Awards, un Source Award e un BET Award. È l’unico artista giamaicano ad aver vinto un American Music Award nel 2006 come Favorite Pop/Rock Male artist.

LEGGI ANCHE: Francesco Bianconi incontra l’inconfondibile stile di Malika Ayane in “Perduto insieme a te”

Chiara Scioni

Intrattenimento & Cronaca rosa

Romana, esperta di logistica con la passione per il canto, motivo per cui è un'appassionata di talent show. Dai blog locali che fin da giovanissima frequenta per coltivare la passione della scrittura. Sceglie la facoltà di Lingue e Culture Straniere presso l’Università di RomaTre per approfondire alcuni ambiti multiculturali che l'appassionano del mondo anglosassone e latino. Predilige la cronaca rosa, infatti è una delle curatrici del blog di VelvetMAG dedicato ai VIP www.velvetgossip.it, ma non disdegna moda, Tv e intrattenimento.

Back to top button
Privacy