"
Fashion NewsPrimo pianoTendenze Moda

Yitty, cosa ne pensa Lizzo della concorrenza con “Skims” di Kim Kardashian

La rapper è pronta ad approdare sul mercato con la sua linea di abbigliamento modellante, un concetto esplorato già da qualche anno dall'influencer più popolare d'America

Lizzo debutta con una linea di abbigliamento modellante: si chiama Yitty ed è pronta a dare del filo da torcere a Skims. La rapper, in una recente intervista, ha spiegato cosa ne pensa della concorrenza di Kim Kardashian.

Lizzo non ha paura della concorrenza, anche se in questo caso si tratta di lanciare un guantone di sfida a Kim Kardashian. La rapper approda sul mercato fashion proponendo la sua prima linea di intimo modellante. Si chiama Yitty ed è stata pensata per offrire comodità e praticità. Combattendo il mercato, Lizzo ha tratto ispirazione dalla propria esperienza, realizzando una linea adatta a tutte le forme del corpo.

Lizzo
Lizzo. Crediti: Yitti/Instagram

E poco conta che anche Kim Kardashian abbia lanciato un brand che segue la stessa filosofia. Nel 2020, l’influencer americana aveva presentato Skims con la promessa di realizzare capi modellanti. Un’idea piaciuta così tanto da aver persino stregato Fendi per una collaborazione. E, in vista del suo debutto, Lizzo ha spiegato di non aver paura della sfida.

Lizzo non ha paura di Kim Kardashian

In un’intervista con WSJ Magazine, la rapper ha raccontato prima di tutto da dov’è arrivata l’idea di lanciare una linea di abbigliamento modellante. Non soltanto biancheria intima che si adatta a tutte le forme, ma anche capi da tutti i giorni come t-shirt e leggins. “Voglio celebrare tutte le diverse tipologie bellissime di corpi perché non siamo tutti clessidre e quello non dovrebbe essere l’unica tipologia di corpo desiderato. Esiste la mela, il triangolo, il triangolo capovolto, il cerchio. Ci sono ragazze magre che non possono contare sul loro lato B, anche il loro corpo è bello e merita di onorare quella forma e di accentuarla se lo desiderano“.

Lizzo
Lizzo. Crediti: Yitti/Instagram

L’obiettivo di Lizzo è permettere che si faccia spazio ad una nuova conversazione quando si parla della tipologia di corpo femminile. “Quando ho iniziato ad interessarmi alla creazione di questi indumenti modellanti, circa sei anni fa, ero preoccupata perché c’erano poche opzioni per le donne che avevano bisogno di questo abbigliamento specifico. Non è biancheria intima, non è lingerie, non è un completo, è un capo che metti nel mezzo. Ed ero anche stufa di doverli utilizzare come se dovessero migliorare l’insieme. Volevo qualcosa che fosse semplicemente comodo, da indossare senza vergogna. Da piccola ne ho provata tanta indossando quegli indumenti modellanti“.

Lizzo
Lizzo. Crediti: Yitti/Instagram

Riflettendo invece sulla proposta realizzata da Kim Kardashian con Skims, Lizzo spiega di non temere la concorrenza. “Non credo che si parli di concorrenza in questo caso. Penso che sia un mercato aperto e c’è spazio per tutti. Anzi, per me quando Skims è uscito è stato come avere una conferma, ne avevamo iniziato a parlare soltanto un anno prima e quando è arrivato Skims ho avuto la certezza che dovessimo soltanto parlarne di più, che fosse un’idea concretizzabile. Penso che ci sia spazio per entrambe“. In ogni caso, per la rapper è chiaro che “quello che fa Skims è diverso da quello che faccio io, e dare il potere al consumatore è davvero ciò che conta“.

LEGGI ANCHE: Simone Biles presenta la nuova linea di Athleta: “Nessun sogno è troppo grande”

Cristina Migliaccio

Moda, Lifestyle & Glamour

Nata ad Ischia, ha studiato a Salerno dove ora vive Editoria e pubblicistica. Ha vissuto quattro anni a Roma diventando giornalista pubblicista.
Appassionata di libri e di tutte le dinamiche dell'intrattenimento televisivo, soprattutto riguardo le serie TV. Si occupa di Moda, analizzando nel dettaglio i red carpet e le tendenze. Sul blog www.velvetgossip.it di VelvetMAG è curatrice di curiosità ignote ai più.

Back to top button
Privacy