CinemaPrimo piano

Venezia79, Rocío Muñoz Morales è la madrina della prossima edizione

L'attrice e modella spagnola erediterà il ruolo ricoperto lo scorso anno da Serena Rossi

Sarà Rocío Muñoz Morales a rivestire i panni di madrina in occasione della 79a Mostra del Cinema di Venezia. L’attrice e modella spagnola ricoprirà dunque il ruolo che nella scorsa edizione è spettato a Serena Rossi, conducendo le serate di apertura e chiusura della kermesse.

La Biennale di Venezia ha sentenziato. Rocío Muñoz Morales è la Madrina della 79a Mostra del Cinema. Attraverso i profili social dell’evento, infatti, la notizia è stata ufficializzata poco fa. Si tratta di un grande traguardo per l’interprete, che a breve vedremo sul piccolo schermo al fianco del compagno Raoul Bova nella fiction Giustizia per tutti. L’attrice si ritrova a raccogliere il testimone di Serena Rossi, che l’ha preceduta nella scorsa edizione al Lido.

Rocio Munoz Morales
Crediti: Rocío Muñoz Morales/Instagram

Rocío Muñoz Morales torna alla Mostra del Cinema di Venezia, ma come madrina: ufficiale

Già nella scorsa edizione, Rocío Muñoz Morales aveva incantato il pubblico con i suoi beauty look, sfoggiando la propria eleganza. Ora, l’interprete varcherà nuovamente la soglia del Palazzo del Cinema del Lido, ma in veste di madrina. L’attrice aprirà la rassegna il prossimo 31 agosto, in occasione del rituale battesimo nelle acque del Lido.

Rocio Munoz Morales
Photo Credits: Teresa Comberiati

Un periodo particolarmente proficuo per l’attrice spagnola. Negli scorsi mesi è approdata infatti alla16a Festa del Cinema di Roma, dove ha presentato il cortometraggio Fuori dal Finestrino di cui è protagonista. A ciò si aggiunge, inoltre, il successo di Tre Sorelle, l’ultima commedia diretta da Enrico Vanzina ed approdata direttamente su Prime Video. Ma per l’attrice spagnola anche il futuro appare più roseo che mai. Dopo essere stata in stallo per diverso tempo, pare che Mediaset sia pronta a calare l’asso dalla manica: la fiction Giustizia per tutti.

Rocio Munoz Morales

Il momento ideale per la rete del Biscione che, oltre a puntare sul ruolo di madrina di Rocío Muñoz Morales, può farsi forte del successo di Raoul Bova e del suo Don Massimo nella tredicesima stagione di Don Matteo. La kermesse si terrà, come lo scorso anno, nelle giornate comprese tra il 1° e il 10 settembre – escluso il battesimo inaugurale del 31 agosto. Per quanto riguarda il programma dell’evento, i tempi sono ancora prematuri. È sicuro che sarà presente Paul Schrader (American Gigolò, Il bacio della pantera), già in concorso nella precedente edizione con Il collezionista di carte. Il regista e sceneggiatore riceverà infatti il Leone d’Oro alla carriera.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da La Biennale di Venezia (@labiennale)

Lorenzo Cosimi

Cinema e tv

Romano, dopo la laurea triennale in Dams presso l’Università degli Studi Roma Tre, si è poi specializzato in Media, comunicazione digitale e giornalismo alla Sapienza. Ha conseguito il titolo con lode, grazie a una tesi in Teorie del cinema e dell’audiovisivo sulle diverse modalità rappresentative di serial killer realmente esistiti. Appassionato di cinema, con una predilezione per l’horror nelle sue molteplici sfaccettature, è alla ricerca costante di film e serie tv da aggiungere all’interminabile lista dei “must”. Si dedica alla produzione seriale televisiva con incursioni sui social.

Back to top button
Privacy