Filming Italy Sardegna Festival: gli ospiti della quinta edizione

A Forte Village di Santa Margherita di Pula, Cagliari, torna la rassegna dal 9 al 12 giugno

E’ stata presentata la 5^ edizione di Filming Italy Sardegna Festival. Evento ideato e diretto da Tiziana Rocca, che si terrà dal 9 al 12 giugno al Forte Village di Cagliari. La manifestazione si è affermata come unica nel suo genere perché lega per la prima volta Cinema e Televisione con proiezioni e incontri, tornati dal vivo. Le presentazioni di film e di serie televisive coinvolgono le più importanti distribuzioni e produzioni del piccolo e grande schermo insieme ai colossi dell’entertainment VOD e tv.

Filming Italy Sardegna Festival: gli ospiti della quinta edizione
Ansa

La madrina di questa edizione sarà Donatella Finocchiaro. Attrice di talento e interprete di film di notevole successo. Ha presentato ieri 1 giugno 2022 – nelle sale della Casa del Cinema a Roma – il programma della quinta edizione totalmente in presenza del Filming Italy Sardegna Festival. Evento che si svolgerà in collaborazione con  APA – Associazione Produttori Audiovisivi presieduta da Giancarlo Leone, con il Patrocinio della Regione Autonoma della Sardegna, del Comune di Cagliari, del Consorzio Costa Smeralda e con la collaborazione di Forte Village.

Donatella Finocchiaro
Ansa

Sono orgogliosa di essere stata scelta come madrina di un festival del cinema in cui la donna ha un posto centrale, in cui viene fatta luce sul talento e sulla grande potenzialità del femminile”. Ha dichiarato l’attrice Donatella Finocchiaro, madrina di questa edizione.

Filming Italy Sardegna Festival: da Raoul Bova a Jasmine Trinca

Oltre al nome della madrina di questa edizione, Donatella Finocchiaro, sono stati svelati i primi volti che prenderanno parte alla kermesse in Sardegna. Quest’ultimi protagonisti di alcune masterclass con gli studenti. Tra questi: la pluripremiata regista teatrale e cinematografica Julie Taymor, che presenterà al pubblico due dei suoi maggiori successi, Across the Universe e Titus. L’attore Josh Hartnett, che sarà presidente della giuria dei cortometraggi. Gli scenografi Premio Oscar Dante Ferretti Francesca Lo SchiavoWinston Duke, protagonista di Black Panther, che riprenderà il ruolo nel secondo film della saga in uscita a fine anno negli Stati Uniti.

L’attore venezuelano Édgar Ramírez, la pluripremiata attrice francese Anne Parillaud, il protagonista della saga di TwilightBilly Burke, l’attore Jeremy Piven. E ancora, l’indimenticabile SandokanKabir Bedi, l’attore e modello spagnolo Maxi Iglesias, la star americana James Franco, i pluripremiati attori e Premio Oscar Cuba Gooding Jr. e Regina King, la star di This is usJustin Hartley, il protagonista di BridgertonJonathan Bailey.

Tiziana Rocca
Tiziana Rocca – Photo Credits: Teresa Comberiati

Can Yaman al Festival

Al festival ci saranno anche l’attrice Kate Walsh, l’interprete e modella Annabelle Belmondo Joe Cortese. In rappresentanza del cinema italiano, saranno presenti: Raoul BovaVeronica Pivetti, che presenterà il suo ultimo libro, Tequila bang bang. Massimo GhiniTeresa SaponangeloEuridice Axen. Rossella BresciaMarcello FonteGiuseppe ZenoJasmine TrincaFrank MatanoFilippo NigroMassimiliano BrunoRoberto FarnesiAnna SafroncikNicole GrimaudoAntonia LiskovaSarah FelberbaumCarlotta NatoliGiulio Scarpati; e Nina Zilli per la musica.

Atteso ospite del Festival è anche l’attore Can Yaman. L’attore presenterà il suo libro, l’autobiografia Sembra strano anche a me, oltre alle nuove iniziative con la sua associazione solidale. Can sarà premiato infatti con il Filming Italy Creativity Award per l’Associazione Can Yaman For Children, nata nel 2021 con l’obiettivo di aiutare i più piccoli con donazioni e attività filantropiche.

Tiziana Rocca per il Filming Italy Sardegna Festival

“È con grande orgoglio e soddisfazione che oggi presento il programma della quinta edizione totalmente in presenza del Filming Italy Sardegna Festival. Sento di poter affermare che l’impegno e la costanza di questi ultimi mesi hanno portato ottimi frutti nella realizzazione di questa macchina produttiva che non si è mai arrestata. Riuscendo a fidelizzare tanti importantissimi talent, internazionali e italiani, che dopo cinque anni considerano questo festival un punto di riferimento nel settore. Come uno dei pochissimi Direttori Artistici donna presenti in Europa, ammetto che le sfide e gli sforzi sono stati notevoli, considerate tutte le difficoltà legate a questo periodo, con particolare riferimento ai numeri del pubblico in sala che non sono ancora particolarmente incoraggianti” ha dichiarato Tiziana Rocca, General Director Filming Italy Sardegna Festival.

Gli ospiti presenti all’evento dialogheranno nelle masterclass con i giovani studenti delle scuole e delle università dell’Academy Cinema. Tra questi, solo per citarne alcuni, la pluripremiata regista teatrale e cinematografica Julie Taymor e i Premi Oscar Dante Ferretti, Francesca Lo Schiavo, Cuba Gooding Jr. e Regina King. Sono quasi 60 i titoli che presenteremo tra film, documentari e serie televisive, internazionali e italiani, molti dei quali in anteprima assoluta”.

Giancarlo Leone
Photo Credits: Teresa Comberiati

Alla conferenza stampa era presente anche il presidente di APA Giancarlo Leone. Il giornalista in esclusiva a noi di VelvetMAG ha spiegato come il Filming Italy Sardegna Festival possa aiutare a smussare quelle abitudini acquisite dal pubblico purtroppo durante le restrizioni anti-Covid e invitare i giovani, il pubblico tutto a coltivare la passione del cinema in presenza. “Quel flusso, quel dialogo che c’è tra il prodotto ed il consumatore è una riflessione a cui tutti noi dobbiamo partecipare. E sono certo che Filming Italy farà anche questo”.

Filming Italy Sardegna Festival: guest star e i premi

Il festival patrocinato dal CONI non dimentica lo sport e tocca ad Adriano Panatta, uno dei più grandi talenti del tennis italiano, presentare insieme al regista e produttore cinematografico Domenico Procacci Una Squadra. La nuova docuserie prodotta da Fandango, Sky e Luce Cinecittà e diretta dallo stesso Procacci, che racconta la storia della Nazionale italiana di tennis vincitrice della Coppa Davis nel 1976. Steven Gaydos di Variety conferirà un premio alla memoria a Ray Liotta, per ricordare un grande attore e protagonista del cinema internazionale, oltre che un grande amico. Per l’occasione sarà proiettato il film diretto da Alan Taylor di cui Liotta è protagonista, The Many Saints of Newark.

Ritorna anche in questa edizione lo storico premio dedicato al maestro Nanni Loy. Uno dei registi più interessanti e visionari della nostra tradizione cinematografica e televisiva. Il Premio Nanni Loy ideato dal giornalista  Antonello Sarno quest’anno andrà agli attori Massimo Ghini e Veronica Pivetti, oltre che a Massimiliano Bruno come sceneggiatore e non solo. Un premio speciale alla memoria del cinema all’ Istituto Luce Cinecittà, che verrà ritirato da Nicola Maccanico, Amministratore Delegato di Cinecittà S.p.A.

Spettacolo, Tv & Cronaca Rosa

Calabrese, a vent’anni si trasferisce a Roma dove attualmente vive. Amante della fotografia quanto della scrittura, negli anni ha lavorato nel campo della comunicazione collaborando con diverse testate locali in qualità di fotografa e articolista durante la 71ª e 75ª Mostra Internazionale D’Arte Cinematografica. Ha già scritto il suo primo romanzo intitolato Il muscolo dell’anima. Colonna portante del blog di VelvetMAG dedicato alla cronaca rosa e alle celebrities www.velvetgossip.it, di cui redige ogni mese la Rassegna Gossip.